La WP Despar Messina conquista il primo successo in campionato

La Garibotti realizza il primo gol personale (Foto Vincenzo Nicita)
Federica Radicchi al tiro

Federica Radicchi al tiro (Foto Vincenzo Nicita)

La Waterpolo Despar Messina rispetta il pronostico e incassa tre punti contro la Sis Roma, superata alla piscina Cappuccini per 12-7. Le peloritane ottengono il primo successo in campionato e riscattano la sconfitta subita nella gara di esordio ad Imperia.

Le ragazze allenate da Luca Tarquini partono bene, ma, poi, complice un calo mentale, rischiano di farsi recuperare dalle romane. Nel terzo tempo il break che indirizza la sfida. La Waterpolo Despar Messina gode per il successo, conscia del fatto, però, che dovrà ancora lavorare per raggiungere il livello giustamente auspicato da tecnico e società.

Il Gol del 4-1 realizzato da Apilongo (foto Omar Menolascina)

Il Gol del 4-1 realizzato da Apilongo (foto Omar Menolascina)

Cronaca La Wp Despar Messina subisce in apertura la rete di Domitilla Picozzi ma poi  piazza un cinque da urlo con Garibotti, due volte in superiorità numerica, Bosurgi, Apilongo e Aiello. Sembra una passeggiata ma nel secondo tempo le peloritane si smarriscono consentendo alla Sis Roma di avvicinarsi con Rovetta e Perazzetti.

Dopo l’intervallo lungo Domitilla Picozzi segna ancora e poi, sul 5-4, colpisce il palo. La squadra messinese, dopo lo scampato pericolo, reagisce alla grande e realizza con Radicchi, Sevenich e Bosurgi, al debutto in campionato dopo il forfait di Imperia. La Sis Roma, positiva la sua prestazione complessiva, prova a rientrare in partita con Picozzi e Giovannangeli, portandosi sul meno due. Dopo il botta e risposta di Sevenich-Fabbri, le peloritane dilagano nel finale con Apilongo e due volte Garibotti.

Per il momento va bene così,  ma dalla Wp Despar Messina appare lecito chiedere di più sulla intensità di gioco. E’ questo lo switch da toccare per trasformare una buona squadra in una altamente competitiva.

Time out WP Despar Messina (Foto Omar Menolascina)

Time out WP Despar Messina (Foto Omar Menolascina)

CommentiIl tecnico Luca Tarquini è consapevole che il sette peloritano può fare di più: “Abbiamo avuto un calo inaspettato e non va bene. Errori in attacco e in difesa, dobbiamo fare tesoro degli errori e migliorare. Mi auguro che la nostra crescita non sia troppo lenta, altrimenti comincerei a preoccuparmi. A Firenze, nel prossimo turno, spero di vedere una squadra diversa, con la grinta giusta e meno distratta”.

Tabelllino:

Wp Despar Messina-Sis Roma 12-7 ( 5-1, 0-2, 3-2, 4-2)

WP Despar Messina: Sparano, Apilongo 2, Gitto, Starace, Morvillo, Radicchi 1, Garibotti 4, Sevenich 2, Marchetti, Aiello R. 1, Avola, Bosurgi 2, Laganà. All. Tarquini.

Sis Roma: Riccardi, Mirarchi, Cellucci, Magni, Giovannangeli 1, Perazzetti 1, Picozzi D. 3, Sinigaglia, Fabbri 1, Picozzi B., Secondi, Rovetta 1, Maiorino. All. Vidovic.

Arbitri: Del Bosco e Lo Dico.

Superiorità numeriche: Messina 7/9, Roma 2/7. Note:  espulso il tecnico della Roma Vidovic per proteste nel terzo tempo.

Questi gli altri risultati della seconda giornata: Rapallo-Imperia 3-10, Padova-Orizzonte Ct 12-8,  Bogliasco- Firenze 8-3, Cosenza-Prato 4-5.

Classifica: Imperia, Padova, Bogliasco 6, Prato 4, Wp Despar Messina e Orizzonte Ct 3,  Rapallo 1,  Sis Roma, Cosenza e Firenze 0.

WP Messina-Sis Roma 12-7, una fase di gioco (Foto Omar Menolascina.

WP Messina-Sis Roma 12-7, una fase di gioco (Foto Omar Menolascina.

Commenta su Facebook

commenti