Volley Letojanni ko anche a Lamezia. Resta capolista ma la flessione è evidente

Volley LetojanniIl Volley Letojanni in posa a Lamezia

Seconda sconfitta stagionale per la Datterino Volley Letojanni, che viene battuta da un caparbio Lamezia scesa in campo concentrata, determinata e con la chiara volontà di vincere per conquistare la seconda posizione nella classifica del girone I del campionato nazionale di Serie B. Impresa riuscita, favorita da un atteggiamento errato degli ospiti battuti con un perentorio 3 a 0 che non ammette replica alcuna. Rigano schiera in campo la consueta formazione con Balsamo in regia, Chillemi opposto, Battiato e Speziale al centro, Cortina e Torre martelli ricettori e Chiesa libero. Chirumbolo risponde con Ribecca al palleggio, Palmeri opposto, Paradiso e Vaiana al centro, Mille e Chirumbolo martelli ricettori e Sacco libero.

Volley Letojanni

Il saluto tra Lamezia e Letojanni

Il primo set inizia con un lieve vantaggio per il Letojanni anche grazie ad alcuni errori in battuta dei padroni di casa (saranno dieci nel parziale). Una schiacciata di Palmeri e un attacco fuori di Chillemi e un punto di Mille danno il vantaggio ai lametini (8 a 5) e Rigano è costretto a chiamare il primo discrezionale. Al rientro in campo, le due formazioni si inseguono ma i calabresi riescono a prendere il largo con Paradiso (14-10) che mura anche Torre e consegue il massimo vantaggio sul 18-12 e Rigano ferma il gioco per la seconda volta. Ma l’inerzia del set è tutta a favore dei padroni di casa; a nulla serve il cambio di Torre con Saitta, anzi Palmeri mette giù in maniera continuativa degli attacchi per il 22-15. Rigano tenta il tutto per tutto, gettando nella mischia Salomone ma Vaiana prima dal centro e Palmeri da posto 2 fissano il punteggio sul 24-17. Un ace su Chillemi chiude la prima frazione di gioco.

Volley Letojanni

Il martello ricettore di Letojanni Andrea Torre (foto Paola Concetta Castagna)

Nel secondo parziale i letojannesi entrano in campo più decisi, un ace di Battiato dà il massimo vantaggio (2-5) ma è solo un’illusione temporanea visto che i padroni di casa favoriti dai numerosi errori degli ospiti impattano sul 5 pari. Un attacco errato di Chillemi e due consecutivi errori di uno spento Torre portano i calabresi sull’8-6 costringendo il tecnico ospite ad interrompere il gioco. Al rientro in campo la scossa sembra dare i frutti sperati e i letojannesi con Cortina prima e con Battiato poi cominciano a costruirsi un importante vantaggio fino all’11-15 e Chirumbolo ricorre al suo primo discrezionale. Al rientro in campo un muro di Vaiana su Cortina permette ai locali di recuperare il servizio ma Mille commette un errore dalla linea dei nove metri fissando il punteggio sul 12-16.

Volley Letojanni

Davide Speziale del Volley Letojanni

Un momento molto brutto visto che nel tentativo di attacco, l’opposto di casa Palmeri (a cui va un nostro grosso in bocca al lupo) si infortuna gravemente al ginocchio ed è costretto a lasciare il campo a Porfida. Letojanni però è incapace di sfruttare questa situazione e riesce a complicarsi la vita commettendo una serie incredibile di errori fino al muro di Chirumbolo per il 16 pari. Rigano richiama nuovamente Torre e inserisce Salomone. L’attaccante letojannese, risentito della sostituzione commette una grossa ingenuità facendosi espellere dal campo e lasciando la squadra in grosse difficoltà. Il Lamezia trova forza ed energia insperate e su un attacco di Porfida fissano il massimo vantaggio sul 19-16. Rigano chiama nuovamente i suoi a raccolta e seppure con grosse carenze in tutti i fondamentali riesce a recuperare grazie ad un pallonetto di Balsamo ed ad un attacco di Cortina sino al 21-20. Ma un’invasione in attacco e un errore di Sciuto permettono ai padroni di casa di arrivare sul 24-21. Un errore di Vaiana e due muri di Battiato riportano gli ospiti sotto (24-23). Ci pensa Cortina con un pallonetto a fissare il punteggio sul 24 pari. Chirumbolo chiama a raccolta i suoi e al rientro in campo un attacco di Mille unito ad un muro di Vaiana chiudono il secondo parziale (26-24).

Volley Letojanni

Il capitano di Letojanni Danilo Cortina

Nel terzo set Letojanni, seppure con tanta confusione, prova a rimettersi in carreggiata ma i padroni di casa ormai in piena trance agonistica respingono al meglio l’offensiva dei siciliani e grazie a due punti consecutivi del centrale Paradiso arrivano al massimo vantaggio sul 19-14. A nulla valgono i cambi di Rigano anche se i padroni di casa commettono qualche errore di troppo arrivando sul 22-20. Cortina manda un servizio fuori, Battiato (il migliore dei letojannesi) prova a recuperare con un attacco in primo tempo. Ma un attacco di Chirumbolo e l’ennesimo muro di Paradiso mettono la parola fine al match, permettendo al Lamezia di conquistare tre punti preziosi in ottica play-off. Una sconfitta che deve far riflettere tutto l’ambiente letojannese con una squadra sembrata per larghi tratti della partita totalmente allo sbando e in balia degli avversari. Se gli jonici non recupereranno al più presto le energie mentali e fisiche e la voglia di vincere che hanno mostrato sino a qualche settimana fa, rischiano seriamente di compromettere l’intera stagione.

RAFFAELE LAMEZIA – DATTERINO VOLLEY LETOJANNI 3-0 
Parziali Set: 25-17; 26-24; 25-21.
RAFFAELE LAMEZIA: Ribecca 3, Chirumbolo 4, Porfida 5, Palmeri 10, Mille 16, Salmena 0, Vaiana 7, Sacco (L1), Paradiso 8. Ne: Strangis, Graziano, Miceli, Lorusso, Sesto All: Tonino Chirumbolo.
DATTERINO VOLLEY LETOJANNI: Battiato 13, Torre 8, Cortina 7, Chillemi 6, Balsamo 2, Speziale 1, Chiesa (L), Sciuto 0, Saitta 0, Vintaloro 0, Salomone 0. Ne: Amagliani. All: Gianpietro Rigano.
Arbitri: Domenico Vito Cantore e Giuseppe Dimartino.

Autori

+ posts

MessinaSportiva.it è stato fondato nel 2005 da Francesco Straface. Nato da una costola di un portale creato nel 2002 per seguire la Pallacanestro Messina, matricola in serie A1 maschile, ha sempre seguito con attenzione il calcio cittadino, dando però spazio a tantissime realtà, anche le meno conosciute. Rappresenta ormai un punto di riferimento per gli sportivi di città e provincia

The following two tabs change content below.

Redazione MessinaSportiva

MessinaSportiva.it è stato fondato nel 2005 da Francesco Straface. Nato da una costola di un portale creato nel 2002 per seguire la Pallacanestro Messina, matricola in serie A1 maschile, ha sempre seguito con attenzione il calcio cittadino, dando però spazio a tantissime realtà, anche le meno conosciute. Rappresenta ormai un punto di riferimento per gli sportivi di città e provincia