Villafranca, Belluso: “Pronti per le finali di Riccione. Daremo il massimo”

Mister Belluso

L’appuntamento con la Final Eight si avvicina a grandi passi. Lo Shedir Villafranca affronterà Milano nei quarti della fase post-campionato che prenderà il via venerdì a Riccione e si concluderà domenica 7 con la finalissima che assegnerà lo scudetto 2016 del beach soccer.

Fabrizio Belluso

Fabrizio Belluso

Se per la formazione tirrenica sarà la prima volta in una fase finale, chi ne ha già affrontate tante di sfide così, da dentro o fuori, è l’allenatore Fabrizio Belluso. Nel suo curriculum c’è anche il tricolore del 2008, conquistato ai tempi del Catania. Il tecnico stila un primo bilancio dopo il girone di campionato, aspettando le gare di Riccione: “Il nostro cammino è stato ottimo. Le sconfitte rimediate con Terracina e Catania sulla carta ci stavano. Magari quella con il Napoli ci ha colto più di sorpresa, ma era tutto sommato preventivabile. Siamo dunque soddisfatti. Si può sempre ambire a qualcosa di più, però il terzo posto era la posizione migliore alla quale potessimo aspirare alla vigilia del torneo. Catania e Terracina ci sono ancora superiori, ma il gap non è così elevato”.

Villafranca Beach Soccer

Esultanza del Villafranca Beach Soccer

Quale la situazione della squadra dal punto di vista fisico e sotto il profilo mentale? “Siamo pronti per Riccione. La squadra farà il suo, ma l’aspetto fisico in questo sport rappresenta sempre un’incognita. Il gruppo? I meriti sono tutti da attribuire alla società che lo ha creato. Io ho avuto la fortuna di lavorare con questi ragazzi e i risultati li abbiamo ottenuti proprio per questo grande gruppo”.

Con 20 gol stagionali, tra campionato e Coppa Italia, Ott è stato sin qui il trascinatore del Villafranca: “Noel è un fenomeno, oltre che un ragazzo in gamba. Il suo ingaggio è stato un colpo di genio del presidente e siamo ben lieti di averlo in squadra”.

Belluso e Tomasino

Belluso e Tomasino

Per Belluso la prima stagione alla guida del Villafranca si chiuderà con una Final Eight tutta da vivere, cercando di fare il meglio possibile in termini di piazzamento: “Sono felicissimo di aver regalato le finali alla società che meritava questo premio perché non ci ha mai fatto mancare nulla. Adesso speriamo di coronare il tutto con delle belle prestazioni, senza fare dei proclami. Noi, certamente, daremo il massimo”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com