Vella: “Possiamo farci valere anche in casa”. Di Maria: “Cerchiamo punti e serenità” (2 VIDEO)

Maurizio Vella esulta dopo un gol

L’attaccante, in rete a Licata, ha commentato l’andamento della squadra, fin qui vittoriosa soltanto con il Noto al “Celeste” mentre in trasferta sono arrivati i blitz di Ragusa e Vibo. Il tecnico è soddisfatto dopo il primo quarto di stagione: “Siamo in linea con gli obiettivi societari. Con Gioiese e Due Torri due test probanti. Ci mancherà il temperamento di Seck”.

L'esultanza di Maurizio Vella dopo la rete con l'Agropoli, la prima delle tre fin qui realizzate con la maglia del Città di Messina

L’esultanza di Maurizio Vella dopo la rete con l’Agropoli, la prima delle tre fin qui realizzate con la maglia del Città di Messina

Il Città di Messina è pronto alla seconda sfida stagionale con la Gioiese. Al “Celeste” in palio punti pesanti, oltre alla possibilità di riscattare la sconfitta-beffa in Coppa Italia. A sottolinearlo l’attaccante Maurizio Vella: “Questa volta conterà di più rispetto alla gara di agosto. Abbiamo già dimostrato che in casa possiamo battere chiunque. Penso alla sfortunata gara con l’Agropoli, nella quale abbiamo subito un gol al 94′ per una disattenzione, perdendo due punti. Ogni partita fa storia a sé: abbiamo avuto maggiore continuità in trasferta, ma adesso ci serve vincere anche tra le mura amiche. La squadra crea un buon numero di occasioni da gol, a Licata abbiamo fallito più volte la possibilità di chiudere la partita. Dobbiamo centrare più punti possibili per avvicinarci in fretta all’obiettivo salvezza. In rosa ci sono tanti giocatori con buona esperienza nella categoria e ritengo anche i classe ’93 o ’94 già adeguatamente preparati per questo tipo di campionato”.

La sua terza marcatura stagionale in giallorosso, arrivata peraltro contro la sua ex squadra, non è stata sufficiente: “Purtroppo il mio gol non è bastato per vincere la partita. Sarebbero stati tre punti fondamentali per il nostro cammino. Si sono dimostrati un grande gruppo, nonostante le tante difficoltà del club. Giocare al “Dino Liotta” non è mai semplice: il pubblico è sempre particolarmente caloroso, si tratta di una delle piazze più calde della Sicilia. L’anno scorso avevamo 26 punti a dicembre e senza i problemi a livello societario saremmo potuti arrivare ai playoff”. Ai nostri microfoni l’attaccante originario del centro di Mannheim, che ha vissuto all’estero fino a 16 anni, ha ricordato la militanza nel vivaio del Bayern Leverkusen: “Giocare in Germania in un settore giovanile importante è stato bello, ma sarebbe stato ovviamente meglio farlo in prima squadra”.

Il tecnico Gaetano Di Maria dà indicazioni dalla panchina

Il tecnico Gaetano Di Maria dà indicazioni dalla panchina

Il tecnico Gaetano Di Maria spera di potere sfruttare il doppio turno casalingo con Gioiese e Due Torri, che pure nasconde mille insidie: “Ripartiamo dalla buona prestazione di Licata, dove avremmo dovuto chiudere la partita nel primo tempo, mentre nella ripresa è stata premiata la loro reazione, pur disordinata. Affrontiamo due neopromosse in otto giorni: dovremo dare il massimo per ritrovare punti e serenità. Ovviamente ci mancherà il temperamento di Seck, che è un giovane con notevole esperienza in questa categoria. Dovremo essere bravi a non farci condizionare ed a trovare le adeguate contromisure”.

L’ex allenatore dell’Hinterreggio stila un bilancio positivo del primo quarto di stagione: “Ci manca qualche punto ma siamo comunque in una discreta posizione, in linea con gli obiettivi stagionale. Con una squadra così giovane qualche calo di tensione a livello mentale ci può stare. Il mercato? Abbiamo fiducia in questo gruppo. Abbiamo ancora un mese e mezzo per valutare la necessità di eventuali interventi”.

Questa l’intervista video all’attaccante del Città di Messina Maurizio Vella:
Questa l’intervista video al tecnico del Città di Messina Gaetano Di Maria:

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com