Super Dalì, il Due Torri “gela” una rabberciata Orlandina in Coppa Italia

Orlandina e Due Torri prima del calcio d inizio della sfida di Coppa Italia

Una doppietta di un super Dalì consente al Due Torri di superare a domicilio l’Orlandina nel “derby” messinese valevole per il primo turno della Coppa Italia di Serie D e si qualificano per la prossima fase in cui sfiderà la Leonfortese.

Un primo piano del tecnico del Due Torri Antonio Venuto, già tra i principali artefici del "miracolo" Milazzo, prima dell'esperienza con l'Hinterreggio (foto Carmelo Lenzo)

Un primo piano del tecnico del Due Torri Antonio Venuto (foto Carmelo Lenzo)

Un derby sempre molto sentito quello tra paladini e pirainesi, due compagini che si preparano verso il loro secondo torneo nel massimo torneo dilettantistico nazionale. Al “Ciccino Micale” la formazione di mister Antonio Venuto s’impone con merito grazie alle due reti dell’attaccante scuola Palermo, già decisivo sette giorni addietro nel preliminare del “Vasi” con il Roccella.

A pesare sulla bilancia della gara inevitabilmente sono tanto i carichi di lavoro della preparazione di formazioni ancora in rodaggio verso il campionato che inizierà la prossima settimana, quanto le scelte obbligate dettate da organici ancora in evoluzione.

Una situazione quasi paradossale per la formazione del presidente Massimo Romagnoli che paga un primo scotto alla scelta “internazionale” con ben sei elementi fermati da intoppi burocratici nella definizione dei trasferimenti con scelte quasi obbligate per il tecnico ucraino Viktor Pasulko al primo impatto con le difficoltà del calcio italiano.

Il gol del raddoppio pirainese

Il gol del raddoppio pirainese

Ben più pratica e “quadrata” in campo è apparsa la formazione del Due Torri che ha fatto valere la superiorità numerica a centrocampo, con ordine e pressione costante sugli avversari, e poi ci sono le giocate di Emanuele Dalì che sblocca il risultato dopo 50″ della ripresa con una spettacolare conclusione al volo dal limite dell’area di rigore, e poi firma il raddoppio al 52′ con una deviazione vincente sugli sviluppi di un corner del giovane Duro (pallone in rete dopo una carambola tra il portiere ed un difensore).

Atteggiamento, equilibri e condizione atletica risultano decisivi nella lettura di una sfida giocata su buoni ritmi, anche in considerazione del gran caldo, nel primo tempo. Ostilità subito aperte da un tiro di Di Gregorio da oltre trenta metri.

Emanuele Dalì

Emanuele Dalì in azione

Tra l’11’ e il 12′ il Due Torri va a più riprese vicino alla rete, ma sono provvidenziali le risposte dell’estremo Pandolfo che prima sbarra la porta ad una spettacolare girata al volo di Gaglio, poi respinge una punizione tagliata di Dalì, ed opponendosi con il corpo anche al tentativo di tap in di Puntoriere, con la successiva conclusione di Acquaviva a perdersi sul fondo.

La replica dell’Orlandina arriva sugli sviluppi di una palla inattiva quando Di Gregorio pesca la testa di Tosto, Ingrassia vola ed alza sopra il montante. Al 23′ altra palla inattiva e testa di Matinella, centralmente, bloccata dall’estremo biancorosso.

Pandolfo è ancora provvidenziale ad anticipare con i piedi fuori area gli avanti ospiti, ed al 35′ è clamoroso l’errore di Sadani che dentro l’area piccola grazia Ingrassia calciando sull’esterno. Al 43′ è invece Pitarresi a sfiorare il gol con una spettacolare conclusione al volo da oltre venti metri su sponda di un compagno.

Viktor Pasulko, neo tecnico dell'Orlandina Calcio

Viktor Pasulko, neo tecnico dell’Orlandina Calcio

Le formazioni rientrano in campo con gli stessi undici, ed è subito una “saetta” dal limite di Dalì a sorprendere tutti con la palla che s’insacca alla sinistra di Pandolfo. La replica al gol è il cambio deciso da Pasulko che richiama uno statico Quotschalla (pare comunque non al meglio fisicamente) ed inserisce Tomassini (ex Monteverde) ed ancora sugli sviluppi di una palla inattiva calciata da Di Gregorio che attraversa l’area di rigore con due giocatori che non arrivano alla correzione.

Il Due Torri trova il raddoppio sugli sviluppi di un corner al 52′, e taglia definitivamente le gambe all’Orlandina che si smarrisce eccedendo in qualche nervosismo, mentre gli ospiti controllano e sfiorano in più occasioni anche il terzo gol e reclamano per un possibile contatto da rigore che però il direttore di gara ha preferito sanzionare con un cartellino a Dalì per simulazione.

Il Due Torri, ad ottobre, incontrerà nel prossimo turno la Leonfortese che proprio al “Vasi” ha regolato per 1-0, decisivo Gambino nel primo temo, un Noto ancora tutto da costruire. Il calcio d’agosto ora va in archivio, e la Coppa si conferma impegno utile più per fare la gamba alla stagione, ma da domenica prossima si farà sul serio con la prima giornata del Girone I: pirainesi in trasferta a Gioia Tauro, Orlandina in casa con il Torrecuso, mentre la Tiger Brolo esordirà ospitando la neopromossa calabrese del Roccella.

Tabellino:

ll volo di Pandolfo non può impedire la prima rete di Dalì

ll volo di Pandolfo non può impedire la prima rete di Dalì

Orlandina-Due Torri 0-2

Marcatori: Dalì 46′ e 52′,

Orlandina (4-4-2): Pandolfo – Mincica, Matinella, Takyi, Guerriero – Sadani (Pallone 80′), Di Gregorio, Campagna, Tosto – Casciani (Raveduto 63′), Quotschalla (Tomassini 47′); A disp.: Lo Nardo, Di Bella, Castorina. Allenatore: Victor Pasulko.

Due Torri (3-5-2): Ingrassia – Galati, Cassese, Acquaviva – Scolaro, Duro (Scaffidi 85′), Provenzano, Pitarresi, Gaglio – Dalì (Calafiore 77′), Puntoriere (Savasta 56′); A disp.: Paterniti, Saggio, Ragusa, Ciccone, Traviglia, Cicirello; All.: Antonio Venuto.

Arbitro: Luigi Fichera di Catania;
Assistenti: Emanuele Amato di Catania e Michele Gerbino di Acireale;

Ammoniti: Provenzano 7′, Guerriero 17′, Takyi 51′, Sadani 53′, Dalì 70′;
Corner: 4-3; Recupero: 0′ e 4′;

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti