Stadio, parere negativo della Commissione. Mancano certificazioni e registri

"Franco Scoglio"Il terreno del "Franco Scoglio", con la Curva sullo sfondo

La fumata è nerissima. La Commissione Comunale di Vigilanza Locali Pubblico Spettacolo, infatti, non ha espresso parere favorevole in merito alla richiesta di agibilità inoltrata dalla Prefettura e da Palazzo Zanca. L’organo presieduto da Patrizia Russo si è riunito presso lo stadio “Franco Scoglio” di San Filippo in vista dell’eventuale apertura al pubblico dell’impianto in occasione delle partite tra Fc Messina e Castrovillari del 13 giugno, tra Acr Messina e Marina di Ragusa del 16 e tra Fc Messina e Roccella del 20.

Franco Scoglio

I riflettori accesi allo stadio “Franco Scoglio” nel maggio 2018

Ma – come si legge nel verbale della Commissione – “non è stato possibile eseguire una verifica dell’efficienza di funzionamento degli impianti per l’assenza di personale tecnico, ne è stata prodotta alcuna certificazione di rispondenza e di corretto funzionamento degli stessi a firma di tecnico abilitato e professionista antincendio”. Il riferimento è agli impianti idrico-antincendio, di segnalazione incendi e rilevazione fumi, di illuminazione di sicurezza, UPS, Gruppo elettrogeno e di diffusione sonora.

La Commissione ha sottolineato inoltre che “non sono stati prodotti i registri di manutenzione e revisione periodica di tutti gli impianti e dei mezzi di protezione attiva antincendio”. Infine “è stato rilevato uno stato di abbandono degli spazi di accesso e delle vie di esodo con presenza di vegetazione spontanea, rifiuti e guano diffuso, nonché la mancata pulizia e l’adeguata igienizzazione dei servizi igienici”.

Franco Scoglio

La vegetazione incolta nei pressi della vecchia biglietteria dello stadio (foto Matteo Arrigo)

In virtù di tutto ciò era probabilmente impossibile sperare in una conclusione differente e l’accaduto sembra destinato a scatenare un rimpallo di competenze. Il Comune, proprietario dell’impianto, si attendeva che gli incartamenti venissero presentati dall’Acr Messina, che ha gestito lo stadio per due anni e non ne ha ancora formalmente restituito le chiavi all’Amministrazione. La concessione della struttura al club, che non ha ancora preso posizione, è però scaduta lo scorso 31 maggio. Di certo per la città, anche con una promozione in serie C alle porte, è l’ennesima pagina imbarazzante.

La Commissione era composta dall’ingegnere Claudio Di Blasi in rappresentanza dei Vigili del Fuoco, da Franco Arena in rappresentanza dell’Asp, dal comandante Enrico Adige del corpo di Polizia Municipale, dall’esperto in elettrotecnica Vito Leotta, dall’ingegnere Orazio Scandura del Dipartimento Servizi Tecnici Comunali e dal segretario Fabio Bassetti. Era presente anche l’assessore allo Spettacolo Francesco Gallo. Il verbale della Commissione verrà notificato ai due club e all’Autorità di Pubblica Sicurezza.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva