Si rinnova l’appuntamento con i Premi Antonio Barbagallo: cerimonia il 10 Ottobre

Premio Barbagallo  alla Pallavolo Marsala

Fervono i preparativi per l’edizione numero 24 del Trofeo Roomy di pallavolo, uno degli appuntamenti tradizionali del volley siciliano che inaugura ufficialmente la stagione indoor. Si preannuncia come un evento speciale, quello che si svolgerà dal 10 al 13 ottobre, perché sarà improntato sulla valorizzazione delle risorse interne e della storia della Roomy Club, che da oltre 30 anni si occupa di volley giovanile.

Il direttore generale della società etnea, Giovanni Barbagallo, ha inteso allestire un programma proprio su queste basi specifiche. Il 10 ottobre, alle 18, nell’aula magna della scuola media Dante Alighieri, la “casa” sportiva della Roomy, si assegneranno i premi in memoria di Antonio Barbagallo, fondatore della società etnea e promotore di molte iniziative tra i giovani che hanno lasciato il segno. I riconoscimenti, istituiti nel 1997, sono assegnati a esponenti della pallavolo e delle istituzioni che hanno ottenuto risultati di rilievo nella loro carriera o si sono impegnati nella loro attività per la diffusione e l’incentivazione della pratica sportiva. “Ma quest’anno – ammette lo stesso Barbagallo – abbiamo inteso valorizzare le nostre realtà e la nostra storia, incentivando politici e dirigenti scolastici a proseguire la strada intrapresa in questi anni per la promozione dello sport tra i giovani”.

Il Galà di conferimento, che sarà presentato da Umberto Teghini, costituisce un importante momento di confronto, l’occasione per dare uno sguardo alla scorsa stagione e inaugurare ufficialmente il nuovo anno sportivo. La Roomy Club, infatti, presenterà il nuovo staff tecnico, le formazioni giovanili al via, i propositi e gli obiettivi a medio e lungo termine.

L’edizione 2013 si prospetta tra le più ricche. I riconoscimenti saranno assegnati al sindaco Enzo Bianco, al presidente del Consiglio comunale, Francesca Raciti, all’assessore Valentina Scialfa Chinnici, al presidente della Commissione allo Sport, Salvo Giuffrida, al consulente allo Sport, Fabio Pagliara.

Uno dei momenti più attesi è rappresentato dal passaggio di consegne alla guida della “Dante Alighieri”, dopo 12 anni: alla dott. ssa Vetri, che ha guidato l’Istituto e ha sempre sostenuto le iniziative portate avanti dalla società catanese, succede il nuovo dirigente scolastico dott.ssa Alloro. Premi anche alle dirigenti scolastiche, dove la Roomy aggrega centinaia di giovani: Pietrina Paladino (Lombardo Radice), Elvira Corrao (Maiorana) e Maria Grazia Lizzio (Giovanni XXIII).

Saranno inoltre premiati i giovani talenti della pallavolo catanese come Davide Ortino e Giulia Miuccio e alcuni personaggi che hanno cominciato il loro percorso sportivo alla Roomy, ricoprendo incarichi nazionali e internazionali. Riconoscimenti speciali andranno a Bruno Proietto, oggi consigliere regionale della Fipav e supervisor internazionale, Mauro Puleo, scout man della nazionale di Bulgaria, e Federica Gallazzi, arbitro di Serie B. Il premio alla carriera andrà all’avv. Francesco Strano Tagliareni che, dopo 30 anni di onorata carriera, ha deciso di lasciare la pallavolo per dedicarsi alla famiglia. Nella sezione giornalismo il riconoscimento è assegnato al direttore di Antenna Sicilia, Michela Giuffrida. Infine un premio sarà consegnato alla Croce Rossa Italiana, sezione di Catania, per le numerose iniziative di solidarietà, educazione e di sensibilizzazione promosse. Il 13 ottobre il Trofeo Roomy si concluderà con una grande festa del volley giovanile con il minivolley e i tornei Under 14 femminile e maschile che non mancheranno di attrarre numerosi appassionati.

Commenta su Facebook

commenti