Scardina: “Peccato aver saltato il derby. Gruppo fantastico, voglio restare a Messina”

ScardinaScardina ha rilevato Barisic nel finale

Per il match casalingo con il Catanzaro Raffaele Di Napoli potrà tornare a contare su Filippo Scardina. L’attaccante, rimasto fuori dal derby del “Massimino”, è rientrato in gruppo e si candida ad una maglia da titolare per la sfida di domenica: “Sto bene ed ho recuperato dal piccolo infortunio che mi ero procurato nel corso della gara con il Melfi, uno stiramento di primo grado. Ho provato in tutti i modi ad essere a disposizione per la sfida di Catania e sono andato in panchina, pur non essendo certamente al top. Peccato, perché un derby così mi sarebbe piaciuto giocarlo. La squadra ha tenuto benissimo il campo contro un Catania che, sebbene stia vivendo un momento difficile, è almeno sulla carta una grande formazione. Le partite sono fatte di episodi, ma la prestazione è stata molto positiva. Non è bello, ma ci sta di perdere e ricominciamo cercando di far bene”.

Scardina in avvitamento

Scardina in avvitamento

A quota 40 il Messina è già praticamente salvo. Da qui al termine del campionato restano sei gare per cercare di chiudere al meglio la stagione. Catanzaro e Juve Stabia, le prossime due avversarie dei giallorossi, andranno entrambe a caccia di punti per assicurarsi la permanenza. Non dei clienti facili. “Il nostro obiettivo è quello di conquistare dei punti, indipendentemente dall’avversario. Perdere le partite non fa bene e non vuol dire nulla essere salvi o meno. Dobbiamo vincere per la città, la tifoseria e soprattutto per noi stessi”.

Tavares e Scardina

L’esultanza di Tavares e Scardina per il gol partita

Il suo apporto alla squadra è stato sempre prezioso, ma la prima rete con la maglia del Messina non è ancora arrivata. Un peso che Scardina vuole togliersi presto: “Il gol mi manca, ma sto dando tutto per me e per la squadra. Non ho mai avuto dubbi quando ho scelto di venire a Messina. Il gruppo è fantastico, mi sono sentito subito a casa. Per questo devo ringraziare i miei compagni. Con il mister Di Napoli ho un ottimo rapporto, ci dà tanti consigli. Inoltre in città si vive bene”.

ACR Messina

Scardina prova il tiro

Attaccante centrale o esterno? Sul ruolo preferito Scardina non ha dubbi: “Sono un attaccante centrale. Contro la Lupa Castelli, ad esempio, sono stato impiegato da esterno, stando comunque vicino a Tavares. Noi attaccanti, infatti, possiamo adattarci, come ha fatto proprio Diogo con il Foggia. Non sono dunque un esterno, ma pur di giocare farei anche il terzino. La salvezza è il primo obiettivo che dovevamo raggiungere, ora dobbiamo ottenere più punti possibili. E vorrei rimanere qui anche il prossimo anno”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva