Sant’Agata, firma il difensore Simone Giuliano. Disponibili cento abbonamenti

Giuliano e MeliIl difensore Simone Giuliano e il direttore sportivo Ettore Meli

Continua senza sosta il lavoro del direttore sportivo del Sant’Agata Ettore Meli che, pezzo dopo pezzo, sta mettendo insieme il puzzle che a partire dal 9 agosto sarà a disposizione di mister Domenico Giampà. Definita una trattativa importante che il club ha portato avanti a fari spenti. A vestire il biancoazzurro nella stagione 2021/22 sarà il difensore Simone Giuliano, classe ’97, che ha disputato le ultime due stagioni in serie D con la maglia del Marina di Ragusa, collezionando 46 presenze e 3 gol.

Sant'Agata

La tessera per i cento abbonati del Sant’Agata

Negli anni precedenti, dopo aver svolto i campionati Under 17 e Primavera con il Palermo, ha militato due stagioni in Serie C, rispettivamente con Sicula Leonzio e Pro Piacenza. “Sono felice di questa nuova avventura che sta per cominciare – ha sottolineato Giuliano –. Tutti mi hanno parlato benissimo della piazza, della Società e dello staff tecnico e ciò ha influenzato molto la mia scelta. Ringrazio la Società e il mister per la fiducia che mi hanno dato e darò il massimo per ripagarla”.

Il club aveva già annunciato gli acquisti del portiere Francesco Cannizzaro, ex Savoia, e dell’attaccante Giovambattista Catalano, reduce dall’esperienza di Licata. Confermato inoltre lo juniores Fabio Alagna. Scatta ufficialmente la nuova campagna abbonamenti, con lo slogan “Divertiamoci Insieme” e le inevitabili restrizioni originate dal Covid. Presso la Caffetteria Meli sono disponibili le prenotazioni con posto assegnato e numerato. I sottoscrittori avranno in omaggio un gadget personalizzato. Soltanto cento le tessere: con 300 euro sarà possibile sostenere con un contributo concreto il Sant’Agata.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma