Sant’Agata, Bonfiglio dopo la doppietta: “Non ha pesato il rigore sbagliato”

Sant'AgataBonfiglio batte una punizione a Cittanova

Francesco Bonfiglio a Cittanova è stato l’uomo in più per il Città di Sant’Agata. L’ex calciatore del Trapani, insieme alla sua squadra, è riuscito a dare una decisa sterzata dopo un inizio non semplice, conquistando un punto prezioso: “Aver conquistato un pareggio a Cittanova rappresenta un risultato importante nel nostro cammino stagionale. Ci vogliamo salvare ma siamo consapevoli che stiamo facendo bene e con il giusto realismo vorremmo puntare anche a qualcosa in più”. 

Sant'Agata

Bonfiglio ha siglato una doppietta a Cittanova (foto Roberto Paciello)

Essersi ripresentato dagli undici metri dopo un primo errore ha dimostrato la forza mentale di uno dei leader del gruppo bianco blu: “In Calabria non abbiamo approcciato bene la partita, subendo due gol e sbagliando personalmente un calcio di rigore. Abbiamo, però, avuto la forza di reagire di collettivo e conquistato un pareggio che dimostra la nostra forza”. 

La fiducia dell’ambiente sta aiutando il calciatore, che sin qui ha realizzato tre reti: “Ho avuto il sostegno da parte dei miei compagni e della panchina nonostante l’errore dal dischetto, ringrazio tutti e mi sono ripresentato con serenità nuovamente sul dischetto”. 

Sant'Agata

Francesco Bonfiglio in azione (foto Laura Moltisanti)

Dopo una stagione esaltante l’organico ha subito un profondo restyling ma sta ripetendo le ottime cose fatte intravedere in passato: “Siamo una squadra completamente nuova, rivoluzionata rispetto al recente torneo. C’è bisogno di tempo per formare un gruppo, stiamo lavorando da quasi cinque mesi assieme. Qualche frutto lo abbiamo raccolto ma dobbiamo lavorare duramente per migliorare ulteriormente”. 

Bonfiglio non teme di ripetere il brutto avvio nell’impegno interno con il Canicattì: “Rispettiamo tutti gli avversari. Lo affronteremo con lo stesso rispetto della capolista Catania perché ogni gara merita le massime attenzioni. Domenica abbiamo cancellato lo 0-2 iniziale ma non possiamo ripetere quella partenza, con gli stessi errori di Cittanova. Bisogna ripartire dalla seconda parte di gara”. 

Autori

+ posts