S. Agata, poker al Real Aci. La squadra di Bellinvia tallona il Biancavilla

S.AgataReal Aci-S.Agata

Il S.Agata vince in casa del Real Aci e risponde al Città di Messina che in anticipo aveva superato il Rosolini, ma cosa ancora più importante si porta a -1 dal Biancavilla, fermato sullo 0-0 al “Regionale” di Giarre. Al Comunale di Acireale, il S.Agata ha messo subito in chiaro le cose, sbloccando la gara dopo poco con Mincica (24 gol in stagione) e trovando il raddoppio con l’ottimo Fogliani. Poi si è limitato a controllare ed ha trovato altre due reti con lo stesso Mincica e Lupo. Il S.Agata dall’inizio alla fine è stato sempre padrone del match, disponendo dell’avversario a proprio piacimento,  rischiando in una sola circostanza. Ma andiamo con ordine e cominciamo dall’inizio. Dopo appena 4 minuti ci prova Cicirello, che lanciato da Mincica lascia partire un bel diagonale che sibila accanto al palo. Al 10′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Cicirello sale più alto di tutti, ma il suo colpo di testa viene rimpallato il pallone arriva a Russo ma  da ottima posizione alza troppo la mira. I biancoazzurri non hanno il tempo di rammaricarsi per l’occasione sciupata visto che dopo appena due minuti arriva il vantaggio.

Federico Matera

Federico Matera con la maglia del Rocca di Caprileone

Cicirello lavora un buon pallone sul lato corto dell’area e lo serve a Mincica che di prima intenzione non lascia scampo a Nicotra. Al 28′ Mincica lanciato da una lunga rimessa laterale di Privitera, lascia partire un forte tiro che viene respinto a fatica dal locale numero uno. Quattro minuti più tardi arriva il raddoppio per merito di Fogliani abile dal limite a trovare l’angolo basso senza che Nicotra possa intervenire. Il giovane calciatore ci riprova al 37′, questa volta però non trova la porta. Prima del riposo Fogliani serve Cicirello che aggancia bene ma poi il suo tentativo di pallonetto finisce a lato. Nella ripresa al 48′ Cicirello solissimo dentro l’area viene servito da Zingales abile a rubare il pallone a Pagane, ma il tiro finisce alto di poco. Sul versante opposto inserimento centrale di Reitano che libera in area Finocchiaro, il suo tiro a colpo sicuro viene deviato sopra la traversa da un grande intervento di Russo. Al 58′, bella giocata di Cicirello che libera Privitera centralmente la sua conclusione finisce sul fondo. Al minuto 75, arriva il tris con Mincica che si presenta a tu per tu con il portiere e lo beffa con un preciso rasoterra. A chiudere i conti ci pensa poco dopo Lupo che si libera elegantemente di due avversari e scaglia una “sassata” da posizione ravvicinata con Nicotra impossibilitato ad intervenire. L’ultima emozione il match la regala al 90′ quando Cicirello libera il neo entrato Matera che centra il palo.

Real Aci-Città di S. Agata 0-4
Real Aci:
 Nicotra, Sorbello, Mammone, Scalia (23′ Da Silva), Pennisi, Bisicchia (46′ Patanè), Alidou (65′ Spada), Licata, Laudani (21, Aleo), Recitano, Finocchiaro (53′ Costa). All. Benedettino.
Città di S.Agata: Scurria, Russo (86′ Segreto), Bontempo, Privitera, Franchina, Zingales, Lupo, Calafiore (83′ Tricamo), Cicirello, Mincica (87′ Matera), Fogliani (84′ Pino). All. Bellinvia
Arbitro: Manda De Francesco (Messina)
Assistenti: Salvatore Runza (Siracusa) e Antonino Salvo (Barcellona P.G.)
Marcatori: 12′, 75′ Mincica, 32′ Fogliani, 84′ Lupo
Note: Ammoniti: Russo, Da Silva, Aleo

Commenta su Facebook

commenti