Una Rescifina Messina a “forza cento” travolge la Roma Nord Riposto

Non poteva esserci esordio migliore per la Rescifina Messina nel nuovo campionato di serie C Femminile. Al PalaTracuzzi di via Rocca Guelfonia le peloritane superano con grande disinvoltura il test che le opponeva alla Roma Nord Riposto. Tutto è stato eccessivamente facile e anche un po’ noioso per gli appassioanti presenti nell’impianto cittadino, infatti le ragazze allenate da Lilia Malaja hanno chiuso i conti praticamente già all’intervallo lungo con un eloquente +30, sul punteggio di 52-22.
La Rescifina prende subito il largo nel punteggio, aiutata dall’ottimo inserimento in squadra delle ultime arrivate, la playmaker palermitana Bonnì e la lunga reggina Guerrera, migliori realizzatrici del match rispettivamente con 18 e 17 punti. Le giovani etnee non riescono, invece, mai a replicare con efficacia, pur cercando delle soluzioni alternative per limitare almeno il passivo. La squadra di coach Bontempo sapeva di andare ad affrontare un avversario di valore che subito dalla palla a due ha profuso il massimo impegno in campo. Nel terzo parziale, Spadaro e compagne allungano ulteriormente, nonostante la panchina operi numerose rotazioni per dare il giusto spazio a tutte le convocate e come dimostra il fatto che tutte le dieci giocatrici impiegate sono andate a segno. Di contro tra le ospiti, soltanto la combattiva Strano raggiunge la doppia cifra.

photo_29346Gli ultimi minuti servono unicamente a dare spazio alle atlete in panchina, visto che la compagine messinese preferisce abbassare i ritmi della contesa e pensare già ai prossimi appuntamenti stagionali. Nonostante ciò, raggiunge il centello e inaugura, così, il suo campionato con una convincente prestazione. La formazione di Riposto paga, invece, oltre i propri demeriti, l’evidente divario tecnico; c’è, però, tempo per far rendere al massimo un organico che, anche per età anagrafica, ha ampi margini di miglioramento. Messina scenderà in campo per la seconda giornata in anticipo al sabato per affrontare una delle squadre da battere del raggruppamento siciliano, la Lazur Catania che all’esordio ha espugnato con personalità il campo della Trogylos Priolo. Si annuncia quindi una sfida dall’elevato coefficiente di difficoltà.

Rescifina Messina- Roma Nord Riposto 100-38
Rescifina: Morabito 6, Marchese 15, Scionti 6, Davì ne. Bonnì 18, Giordano 5, Libro 9, Zaccone 6, Guerrera 17, Spadaro 10, Romeo 8. All. Malaja.
Riposto: Pamisi, Fresta 7, Lattuga 5, Grasso 1, Cardea, Di Bella 1, Strano 16, Cardillo 6, Pafumi 2, Proietto Russo. All. Bontempo.
Arbitri: Miceli e Pellegrino di Messina.
Parziali: 27-8; 52-22; 75-29.

Commenta su Facebook

commenti