Reggina, il 20 maggio l’udienza al Collegio di Garanzia del Coni

Lillo Foti, presidente della Reggina

Il Collegio di Garanzia a Sezioni Unite ha fissato, per il 20 maggio, – a partire dalle ore 14 – l’udienza relativa al caso Reggina. Oggetto il ricorso “da parte della società Reggina Calcio spa contro la Federazione Italiana Giuoco Calcio e nei confronti della Procura Federale, nonché delle altre partecipanti al giudizio innanzi agli organi di giustizia FIGC, avverso la decisione della Corte Federale D’Appello (Sez. Unite) FIGC, con la quale, su ricorso della Procura Federale FIGC ed in riforma della decisione del Tribunale federale, sono stati irrogati tre punti di penalizzazione nei confronti della società ricorrente e cinque mesi di inibizione nei confronti del sig. Giuseppe Ranieri (legale rappresentante della società)”. Gli amaranto, retrocessi in D, confidano nella restituzione dei punti per evitare il declassamento ed accedere agli spareggi. Il tutto, dunque, avverrà a soli tre giorni dalla disputa del match d’andata dei playout tra Savoia e Messina.

Commenta su Facebook

commenti