Raciti: “Viterbo gara dell’anno. Convinti ma non spavaldi, i nuovi già pronti”

Ezio RacitiIl tecnico del Messina Ezio Raciti (foto Paolo Furrer)

Dopo i tre punti conquistati contro la Virtus Francavilla, il Messina vuole sbloccarsi anche in trasferta, iniziando dallo scontro diretto di Viterbo. Il tecnico Ezio Raciti è soddisfatto per la settimana di lavoro completata: “Abbiamo collocato il primo tassello, ora siamo concentrati sulla seconda finale, cercando di ottenere il massimo. Quando fai risultato la settimana è molto più serena. I ragazzi sono ben predisposti, il risultato aiuta a prepararti meglio. Sono professionisti che si sono messi a disposizione. non abbiamo lasciato nulla al caso, neanche i dettagli”. 

Raciti e Cinelli

Raciti e Cinelli al Celeste (foto Paolo Furrer)

Kragl, Perez e Ferrara si candidano subito a una maglia da titolare o comunque all’esordio: “Sono ragazzi che sono stati in attività con altre squadre, sono pronti e disponibili. Cambiano le dinamiche, avremo più possibilità di schierarci in modo diverso grazie ai volti nuovi. È una partita importantissima, la gara dell’anno, dobbiamo restare attaccati al carro salvezza. Dobbiamo posizionarci al meglio possibile nella griglia playout o addirittura tirarci fuori”.

Kragl in carriera ha accentrato progressivamente il suo raggio d’azione. Raciti non prevede stravolgimenti: “Ci ho parlato a lungo. Ogni calciatore va messo nella possibilità di esprimersi nel modo migliore, a seconda del proprio bagaglio tecnico. Non posso forzare gli eventi e la posizione di un calciatore. Sappiamo che troveremo un arbitro che si fa rispettare ma lui non è un nostro avversario”. 

Ngombo

Ngombo e compagni al Celeste (foto Paolo Furrer)

Anche la Viterbese è corsa ai ripari anche se gli ultimi acquisti non saranno subito a disposizione: “Un avversario importante, che doveva fare un altro campionato, con giocatori di livello. Sono esperti ed escono rafforzati dal mercato. Giocheremo per vincere o almeno non perdere, convinti ma non spavaldi. Vedremo a fine gara cosa avremo conquistato”. 

Dal mercato sono attesi altri rinforzi, la priorità è un terzino sinistro. “Le dinamiche di mercato le conosce il direttore, che sta lavorando tanto, in linea con il desiderio espresso dal presidente. Sono arrivati quattro giocatori in otto giorni. Logiudice lavora su una lista di nomi per completare presto la rosa”.

Fazzi

Ancora un turno di stop per Nicolò Fazzi (foto Paolo Furrer)

A Viterbo però non ci sarà Fazzi, che sta recuperando progressivamente: “Da martedì sarà nel gruppo squadra. Sta lavorando con un programma ben definito per metterlo in condizione ed aggregarsi. L’ho visto carico, ha voglia di rimettersi subito a disposizione. È un valore aggiunto avere questa predisposizione, voglia e determinazione. Le capacità le ha dimostrate negli anni precedenti e nello scorso torneo nei momenti cruciali. Lo aspettiamo”.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma. Nel 2022 l'ingresso nel mondo dell'istruzione, a Siena.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma. Nel 2022 l'ingresso nel mondo dell'istruzione, a Siena.