Quinta vittoria di fila per l’Alma Patti. Successo di forza su Bolzano (77-56)

Alma PattiL'Alma Patti celebra un successo (foto Quartarone)

Il ritorno al PalaSerranò delle siciliane dopo tre settimane di lontananza diventa in campo una replica delle ultime tre trasferte giocate: in particolare grazie alla doppia cifra di scarto raggiunta già a pochi minuti dall’inizio della gara. Contro Bolzano si è trattato di un parziale monstre da 26 punti in 10′. Nel primo periodo solo l’ingresso di campo di Emma Bonvecchio ha scosso le ospiti, perché l’olandese Karin Kujit è stata difesa benissimo (e lo sarà per tutta la gara) da Claudia Coppolino, così come le lunghe Fabbricini e Villarini da una praticamente perfetta collaborazione difensiva sotto canestro.

Giorgia Manfrè in lunetta

Giorgia Manfrè in lunetta (foto Quartarone)

Nella seconda frazione, con un svantaggio di 11 punti da recuperare, coach Pezzi mischia le carte e manda in campo capitan Luppi Daniela Hafner, ma neppure la verve delle due giocatrici è riuscita a fermare un gioco Alma ormai in grado di poter contare anche su una Giorgia Manfrè risolutiva in attacco e cliente difficile in difesa.
Nel terzo quarto i ritmi sembrano abbassarsi, Bolzano sconta la serata deficitaria al tiro e nonostante l’ottima mano di Chiara Villarini aprirà il quarto periodo ancora con un passivo troppo ampio da recuperare (63-39).

Nell’ultima frazione coach Buzzanca da minuti a Sara Sciammetta e Marema Diouf, dopo aver concesso gli applausi dello staff ad una strepitosa Giorgia Manfrè da 14 punti nella gara, a Virginia Galbiati autrice di 22 punti, a Marta Verona che chiude la gara con 18 punti e infine una Rosa Cupido da 15 punti. Acciaierie Valbruna vince il periodo grazie alle triple di Emma Bonvecchio e i canestri di Giorgia Assentato, ma i due punti restano in Sicilia.

Sarà una settimana più agevole per la formazione pattese del presidente Attilio Scarcella. Non sono previste altre trasferte, ma l’incontro di sabato sarà sicuramente “termometro” per capire ulteriormente il valore di un’Alma Patti ora indiscussa protagonista del Girone Sud: al PalaSerranò alle 20 di sabato 6 gennaio arriva l’E-Work Faenza.

Zone press Alma

Zone press difensiva Alma (foto Quartarone)

Alma Basket Patti – Acciaierie Valbruna Bolzano 77–56

Parziali: 26-15, 43-24, 66-39, 77-56
Alma Patti: Coppolino*, Stoichkova 8 (4/6, 0/3), Galbiati* 22 (7/9, 2/3), Merrina, Cupido* 15 (6/12, 0/2), Sciammetta, Diouf, Verona* 18 (7/12, 1/1), Boccalato, Manfre’* 14 (6/12 da 2)
Allenatore: Buzzanca M.
Tiri da 2: 30/54 – Tiri da 3: 3/12 – Tiri Liberi: 8/12 – Rimbalzi: 34 10+24 (Coppolino 5) – Assist: 21 (Galbiati 6) – Palle Recuperate: 14 (Cupido 6) – Palle Perse: 14 (Boccalato 4)
Acciaierie Bolzano: Luppi, Kuijt* 6 (1/3, 0/4), Chiabotto*, Piermattei* 2 (1/4, 0/2), Fabbricini* 7 (2/6 da 2), Bonvecchio 14 (2/4, 3/4), Assentato* 14 (5/8, 1/5), Hafner 2 (1/2 da 2), Marcello 2 (1/1 da 2), Villarini 9 (3/7, 1/1). Allenatore: Pezzi A.
Tiri da 2: 16/38 – Tiri da 3: 5/18 – Tiri Liberi: 9/11 – Rimbalzi: 37 12+25 (Bonvecchio 5) – Assist: 14 (Assentato 5) – Palle Recuperate: 2 (Kuijt 1) – Palle Perse: 24 (Luppi 4)
Arbitri: Frigo A., Bortolotto G.

The following two tabs change content below.