Prosegue la rassegna “Accordiacorde” della Filarmonica Laudamo

Tito Mangialajo RantzerTito Mangialajo Rantzer

Giovedì alle ore 19, alla Sala Laudamo del Teatro Vittorio Emanuele, secondo appuntamento della mini-rassegna “Accordiacorde” della Filarmonica Laudamo, giunta alla sua terza edizione e realizzata in collaborazione con E.A.R. Teatro di Messina. Di scena Carlo Nicita e Tito Mangialajo-Rantzer, nel concerto “Melodie Parallele. La musica di Sonny Rollins”.

Carlo Nicita

Carlo Nicita in azione

Il grande sassofonista Sonny Rollins, che fu anche compositore, sarà fonte di ispirazione per due tra i più interessanti musicisti del jazz italiano, lontani da vezzi, mode e tendenze musicali, e che portano avanti tenacemente la propria poetica e cifra stilistica. Un connubio, quello tra flauto e contrabbasso, ardito e affascinante.

Carlo Nicita, flautista e compositore siciliano, ha al suo attivo oltre 25 pubblicazioni quale leader o co-leader. Si è esibito in Europa e negli Stati Uniti e i suoi CD hanno ottenuto consensi e riconoscimenti nelle principali riviste specializzate. Fa parte dell’Artchipel Orchestra di Ferdinando Faraò con cui ha vinto il premio “Migliore formazione dell’anno 2012”, ottenendo nel 2014 il secondo posto nella stessa categoria. E’ stato più volte votato nelle categorie “Disco dell’anno”, “Miglior nuovo talento italiano” e “Musicista dell’anno”.

Tito Mangialajo-Rantzer Jazz

Carlo Nicita di scena alla Laudamo

Tito Mangialajo Rantzer ha suonato in quasi tutti i più importanti Jazz Festival in Italia ed anche in Europa, Copenhagen Jazz Festival, Aarhus Jazz Festival, Jazz in Bergen (Norvegia), Molde Jazz (Norvegia), Braga Jazz Festival (Portogallo), Porto, Edinburgh, Malta e molti altri. Si è esibito in Australia, Russia, Kenya, Gabon, Mozambico, Etiopia, Sud Africa e Zimbabwe. Ha collaborato all’incisione di più di 80 cd.

Sempre per la Filarmonica Laudamo, il prossimo concerto al Palacultura Antonello vedrà protagonista il leggendario pianista americano Dave Burrell, domenica 29, alle 18, in un progetto esclusivo dal titolo «21st Century Approach to Jazz, Blues and Contemporary Compositions».  Il concerto sarà preceduto sabato 28, alle 9.30, da un laboratorio musicale per musicisti classici e jazz, tenuto dallo stesso Burrell nella Sala Contilli del Teatro di Messina.

Commenta su Facebook

commenti