Pronto riscatto della Rescifina Messina. Successo agevole su una rimaneggiata Stella Palermo

Roberta Scrima (Stella Palermo), 16 punti per lei

Roberta Scrima (Stella Palermo), 16 punti per lei

Nella terza giornata del campionato di serie B Femminile matura una vittoria rotonda da parte della Rescifina Messina di coach Lilia Malaja come testimonia il punteggio finale di 70-38, che permette alle biancoazzurre di rimanere imbattute fra le mura amiche. Sconfitta la giovanissima Stella Basket Palermo che è giunta in formazione ampiamente rimaneggiata all’incontro di scena al PalaTracuzzi di Messina. Nel roster palermitano da sottolineare le assenze della Celona e della Bianco e gli acciacchi della Lo Giudice, della Mineo e della Vigilante, che comunque giustificare solo in  parte una prestazione nettamente al di sotto delle precedenti due uscite. Alla fine a salvarsi sono soltanto Roberta Scrima, autrice di 16 punti e di una gara tutta grinta, e le due giovani Alice Farina (4) e Veronica Bartolotta. Esordio stagionale per le altre “minorenni” Laura Monastra e Giorgia Titolo. In casa Messina da sottolineare la prova tutta sostenza del pivot Valentina Ripellino (23 punti con grande sicurezza nel pitturato) oltre alle doppie cifre delle senatrici Elena Marchese (12) e Ilaria Vento (11). Il match vede un inizio soporifero per gli attacchi delle due squadre, col punteggio inchiodato sullo 0-0 fino al quarto minuto di gioco; a sbloccare il punteggio sono i tre punti consecutivi della Scrima che danno il primo vantaggio alla Stella Basket.

Marcella Barlassina (Rescifina) in azione sotto canestro

Marcella Barlassina (Rescifina) in azione sotto canestro

Il sorpasso però è dietro l’angolo ed è targato Ripellino, entrata dalla panchina, prima del controsorpasso grazie al canestro della Bursi, che sarà anche l’ultimo vantaggio ospite della partita sul punteggio di 4-5. La Rescifina, ancora con la coppia Ripellino – Marchese sugli scudi, chiude il primo quarto sul punteggio di 11-5. Ad inizio secondo quarto l’ultima fiammata “stellina”, guidata dalla Bursi in collaborazione con Farina e Lo Giudice, tiene la gara in bilico fino al 15-14, ma si tratta di un fuoco di paglia. La Rescifina inizia a difendere con più intensità, sfrutta diversi contropiede e, concedendo alle ospiti soltanto cinque punti dalla “linea della carità”, chiude il primo tempo avanti per 30-19. Ad inizio terzo quarto la partita è già chiusa (37-19 locale), soltanto la Scrima e, nel finale, la Bursi riescono a rendere meno severa la lezione subita dalla squadra di coach Orecchio. Finisce 70-38, per la Rescifina si tratta di un pronto riscatto dopo il pesante ko maturato a Castellammere del Golfo, adesso la squadra del presidente Piccolo intensificherà la preparazione per arrivare nelle migliori condizioni possibili all’atteso derby in programma domenica al PalaRussello contro l’imbattuta capolista San Matteo.

Valentina Ripellino (Rescifina), 23 punti realizzati

Valentina Ripellino (Rescifina), 23 punti realizzati

Rescifina Messina-Stella Basket Palermo 70-38
Parziali: 11-5; 30-19; 53-29; 70-38
Rescifina Messina: Scionti, Gambino 6, Marchese 12, Barlassina n.e., Davì 1, Vento 11, Ripellino 23, Derkaoui 2, Russo 3, De Benedictis 8, Spadaro 2, Romeo 2. All: Malaja.
Stella Basket Palermo: Ventimiglia, Bartolotta, Lo Bianco, Vigilante, Lo Giudice 2, Mattiolo 2, Farina 4, Monastra, Mineo 2, Bursi 12, Scrima 16, Titolo. All: Orecchio.
Arbitri: Lucifero e Patti di Messina

La classifica: San Matteo Messina 6 punti;
Rainbow Catania 4;
Rescifina Messina 4;
Nova Basket 2;
Lazur Catania 2;
Stella Palermo 0.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com