Pozzecco (VIDEO): “Ho sofferto quando la squadra non girava. Grazie a Barcellona ha vinto lo sport. Calendario duro”

L'esultanza dei giocatori dell'Upea Capo d'Orlando (foto Ciccio Saya)
Gianmarco Pozzecco (Orlandina)

Gianmarco Pozzecco (Orlandina)

Al termine di un derby dalle mille emozioni che ha incoronato l’Upea Orlandina, nel dopo gara il coach Gianmarco Pozzecco ha esordito dedicando la vittoria a tutto l’entourage paladino. “Ringrazio la Società, la città di Capo d’Orlando e il Gm Peppe Sindoni, ho sofferto tanto quando la squadra non girava. Ora è tornato “Baso” ed è arrivato Mays, tutto sembra cambiato. Neanche io mi aspettavo questo miglioramento così repentino. Vincere il derby è un attestato di fiducia per i nostri ragazzi che ne avevano bisogno. Complimenti a Barcellona, è stata una partita affascinante sia per meriti nostri che per meriti anche dei nostri avversari. Usciamo noi vincitori ma abbiamo vinto tutti”. 

Pozzecco in conferenza stampa al PalAlberti

Pozzecco in conferenza stampa al PalAlberti

L’istrionico allenatore orlandino sottolinea il momento della svolta della partita: “L’uscita per raggiunto limite di falli di Fantoni è stata un duro colpo da digerire per Barcellona che ne ha risentito psicologicamente. In organico c’è comunque un atleta esperto come Toppo, che però è stato ben marcato dalla nostra difesa. Sono soddisfatto anche della prestazione nella nostra metà campo su Collins, un giocatore che adoro ma che abbiamo spesso raddoppiato per togliergli lucidità. Lui gioca molto bene nel sistema di Perdichizzi, innesca a dovere tutti i suoi compagni. La Sigma ha sofferto al tiro dall’arco (11/33 per il 33%, ndc) per l’ottimo lavoro difensivo dei miei esterni che mettevano pressione ai loro tiratori”.

Gianluca Basile, mvp in casa Orlandina

Gianluca Basile, mvp in casa Orlandina

L’ex giocatore della Nazionale guarda ai prossimi impegni, ad un calendario che non aiuta proponendo in rapida successione tutte le pretendenti alla vittoria finale del campionato: “Dopo essere partiti 0-3, questi due punti sono di grande valore. Domenica ospiteremo Verona che per organico va considerata tra le prime della classe, sette giorni dopo andremo a Torino, altra big della categoria. Queste insieme alla Sigma Barcellona sono le mie favorite per il successo finale. Bisogna calarsi con la giusta mentalità in questi campionati, la maggiore difficoltà è rappresentata dal fatto che si può vincere e perdere con chiunque, c’è grane equilibrio. Essere promossi è difficile, così come dimostra Barcellona che, per qualità di roster costruiti, meriterebbe da un pezzo la serie A. In A2, tranne qualche caso, i giocatori veramente forti non accettano di venire, di conseguenza i roster delle squadre sono tutti composti da gente motivata ed esperta”.
Particolare menzione infine non poteva non essere fatta a Gianluca Basile, miglior marcatore di squadra con 22 punti: «Noi abbiamo un grande presidente, un ottimo direttore sportivo e un giocatore che fa ancora innamorare – conclude Poz – “Baso” non ha bisogno di giornate come questa, ma sono sicuro che stasera sarà felice».

La soddisfazione dei giocatori dell'Orlandina

La soddisfazione dei giocatori dell’Orlandina

Questa l’intervista video rilasciata dal tecnico dell’Upea Orlandina Gianmarco Pozzecco:

Commenta su Facebook

commenti