Pesaro impelagata nella corsa salvezza. Cioppi: “Facciamo la corsa sulla Betaland”

PesaroTime out Pesaro

Le parole del DS della Vuelle Pesaro Stefano Cioppi, DS della Vuelle Pesaro, ha fatto il punto della situazione in casa marchigiana, ultima in classifica in Serie A. “Situazione molto difficile ma possiamo salvarci”.

Queste le parole del direttore sportivo marchigiano a Camilla Cataldo de Il Corriere Adriatico.
Difesa. “La gioventù della squadra fa sì che, individualmente, molti nostri giocatori abbiano cose da migliorare, devono ancora finire di apprendere concetti. Sapevamo di avere un passaporto molto verde e la difesa va portata a scuola ogni giorno ma vale per tutti, anche per i superveterani. La gioventù non può più essere un alibi. Lasciamo da parte la tattica e concentriamoci sui
concetti difensivi generali, ripassiamoli. Ogni squadra ha un grande realizzatore che gli alti devono coprire con una superorganizzazione”.

Salvezza. “La situazione è difficilissima, però le possibilità di salvarci ci sono. Bisogna crederci, mentalmente essere carichi e gasati, chi arriva di rincorsa deve avere uno stimolo in più. L’anno scorso ci ha aiutato il ritiro. Lo rifaremo? Non lo so, la passata stagione avevamo problemi tecnici ma anche caratteriali, oggi ci lamentiamo perché siamo troppo morbidi ma tutti si comportano da professionisti”.

Corsa su Capo d’Orlando. “La Betaland ha una vittoria più di noi e deve essere il nostro obiettivo. È il più immediato. Poi, se acciufferemo altre squadre, meglio ancora. Pistoia ha un fattore campo importante, Brindisi ha una qualità superiore alla posizione che occupa. Intanto abbiamo un riferimento davanti, lo vediamo e la motivazione è forte”.

Commenta su Facebook

commenti