Per Sport è Cultura Patti e Costa d’Orlando è l’ora della verità

Mori in azioneFilippo Mori, uno degli atleti di punta del roster bianconero

Scocca l’ora della verità per Costa d’Orlando e Sport è Cultura Patti. Domenica 12 aprile le due squadre si affronteranno in un match che presumibilmente deciderà chi tra le due staccherà il biglietto per la seconda fase del torneo di C Nazionale, giunto alla penultima giornata del Girone I.

Serie C Nazionale derby Patti - Costa d'Orlando

La locandina del derby fra Patti e Costa d’Orlando

Il derby tra Patti e Capo d’Orlando è da sempre molto sentito e lo scontro dell’andata, vinto al “PalaValenti” da Mori e soci per 75-81, ha riacceso una rivalità mai sopita. I pattesi sono la squadra più in forma del campionato. Otto le vittorie consecutive conquistate dal team di coach Sidoti, che nel girone di ritorno si è arreso solo una volta, in casa con Cefalù per 79-80 (contestatissimo l’arbitraggio in quella occasione da parte dei pattesi), collezionando poi soltanto successi e conquistando così la terza piazza che attualmente garantirebbe loro l’accesso alla fase successiva.

La Costa, reduce da due sconfitte consecutive, ha disputato un torneo eccellente. Vincere a Patti, possibilmente con uno scarto di 7 punti o più, sarebbe la ciliegina sulla torta di un’annata di consolidamento della realtà paladina, che meriterebbe la post-season visti gli sforzi e i sacrifici fatti dall’intero gruppo, sfortunato nelle ultime uscite. Tutto si deciderà domenica, in un derby dalla valenza doppia.

Serie C Nazionale - Pippo Sidoti

Pippo Sidoti, allenatore dello Sport è Cultura Patti

Alla vigilia del derby così si esprime Pippo Sidoti: “Sarà un match duro, intenso e combattutissimo – osserva il trainer pattese – due delle migliori squadre si affronteranno nel tentativo di proseguire nei play-off, al culmine di una stagione intensa che ha visto i miei ragazzi dare il massimo, giocando una pallacanestro aggressiva, spumeggiante e a tratti spettacolare. Capo D’Orlando è una formazione ben assortita, grintosa e con buonissime individualità ma, noi butteremo tutto quello che abbiamo in corpo sul parquet per portare a casa due punti fondamentali per l’accesso matematico ai play-off. Abbiamo disputato una stagione bellissima nonostante gli infortuni nella prima fase della stagione ed un budget ridottissimo; a tal proposito mi sento di ringraziare tutta la dirigenza che ha davvero fatto i salti mortali per allestire un team competitivo con una età media di 22 anni  lanciando parecchi giovani del luogo, giocando una pallacanestro aggressiva, senza mai abbattersi nelle sconfitte e rimanendo con i piedi per terra durante tutte queste vittorie di fila che ci hanno proiettato nell’elite di questo torneo. Adesso, dobbiamo aggiungere la classica ciliegina sulla torta sperando nell’apporto di un pubblico numeroso e caloroso che ci spinga al successo”.

Ad arbitrare questa caldissima sfida saranno i signori Luca Paternicò di Piazza Armerina e Francesco Micino di Cosenza. Palla a due prevista per domenica 12 aprile alle ore 18:30 al “PalaSerranò” di Patti. Il countdown è cominciato, l’ora della verità sta arrivando.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma