Per l’Acr la priorità sono le uscite. Ecco chi potrebbe salutare Messina

Curva SudL'Acr fa festa sotto la Curva Sud dopo la terza vittoria della gestione Zeman

Si è aperto ufficialmente il mercato invernale, che potrebbe regalare numerose novità in casa Acr Messina. Il tecnico Karel Zeman ha utilizzato il termine “epurazione”, chiarendo che rispetto alle intenzioni iniziali, dettate probabilmente da una classifica che un mese fa era molto più negativa, la rivoluzione sarà soltanto parziale. Le tre vittorie nelle ultime quattro gare non dovrebbero comunque cambiare il destino di numerosi calciatori.

Sembrano destinati a cambiare maglia gli under Marfella e Nardelli, quasi mai impiegati al pari di Gambino e Suma, già da mesi lontano dal gruppo. Appena 110 minuti in giallorosso fin qui per l’over Forte, sbarcato in riva allo Stretto in estate con ben altre prospettive di impiego ma rimasto poi ai margini nonostante l’avvicendamento di ben tre tecnici sulla panchina giallorossa, nonostante le innegabili qualità atletiche.

Marfella

L’under Marfella non ha trovato molto spazio in riva allo Stretto

La mancata convocazione di domenica scorsa sembra propedeutica all’addio di Siclari, uno degli attaccanti su cui in estate aveva puntato il ds Antonio Obbedio per garantirsi esperienza e qualche rete pesante. L’ex punta della Fidelis Andria è rimasta invece a secco, pagando probabilmente anche la mancata partecipazione al ritiro estivo in Toscana. Appena quattro le partenze da titolare, ben otto quelle subentrando dalla panchina, spesso nei finali di gara.

Potrebbe lasciare i giallorossi anche il compagno di reparto Esposito, che dopo un’estate travagliata e una crescita graduale è riuscito ad andare a segno soltanto a Corigliano. Secondo CampaniaFootball per l’ex Nola non sarebbe da escludere un immediato ritorno in bianconero.

Forte

Soltanto due presenze in campionato per il difensore Francesco Forte

Dopo le tante voci delle ultime settimane, la società dovrà chiarire il futuro di altri over in rosa, come il difensore Giordano, che ha collezionato cinque partenze da titolare ma anche sette panchine, e il centrocampista argentino Ott Vale, reduce da un problema fisico che domenica lo ha costretto in tribuna. Potrebbe valutare infine soluzioni alternative, per assicurarsi un maggiore minutaggio, il portiere Pozzi, chiuso dall’ottimo Avella.

In tal caso il consulente di mercato Leonardo dovrà individuare anche un nuovo vice per il portiere di proprietà della Casertana. È evidente che il mercato in entrata, dopo gli ingaggi di Lavrendi e Manfrè Cataldi, sarà dettato anche dalle contestuali uscite. Contro il Savoia sembra però certa la defezione di Orlando. L’under, secondo miglior marcatore di squadra, ha subito un infortunio al ginocchio e nelle prossime ore dovrà sottoporsi ad ulteriori controlli per stabilire i tempi di recupero.

Siclari

L’attaccante Giuseppe Siclari domenica è stato escluso dalla lista dei convocati

Arrivi: Giovanni LAVRENDI (c, 1986; svincolato dal Castrovillari); Matteo MANFRÈ CATALDI (a, 1999; svincolato dalla Sicula Leonzio).
Partenze: Paolo GAMBINO (d, 2000; Taranto, fine prestito); Christian SUMA (a, 2000; conclusione rapporto).

Di seguito la rosa aggiornata dell’Acr Messina.
Portieri – Michele AVELLA (2000); Alessio POZZI (2000).
Difensori – Francesco BARBERA (2001); Francesco BRUNO (1990); Vincenzo DE MEIO (2000), Francesco FORTE (1998), Alessandro FRAPAGANE (1994); Antonello GIORDANO (1988); Simone MARFELLA (1999); Eugenio NARDELLI (2001); Domenico STRUMBO (2000); Gaetano UNGARO (1987).
Centrocampisti – Giuseppe BONASERA (2001); Fabio BOSSA (1998); Francesco BUONO (1999); Alessio CRISTIANI (1989); Giovanni LAVRENDI (1986); Facundo Gustavo OTT VALE (1993); Gianluca SAMPIETRO (1993); Francesco SAVERINO (2001).
Attaccanti – Claudio CORALLI (1983); Antonio CRUCITTI (1987); Gennaro ESPOSITO (1984); Matteo MANFRÈ CATALDI (1999); Francesco Pio ORLANDO (2001); Giuseppe SICLARI (1986).

Commenta su Facebook

commenti