Pavone: “Con il Messina c’è l’accordo ma Vukusic non vuole scendere in C”

Ante Vukusic è esploso realizzando ben 36 reti nell'Hajduk SpalatoAnte Vukusic è esploso realizzando ben 36 reti nell'Hajduk Spalato

Dopo quella con Giovanni Ricciardo, che il Nardò non intende assolutamente liberare, nonostante le pressioni di Arturo Di Napoli e Christian Argurio, che trattando con lo stesso procuratore riuscì nei mesi scorsi a portare l’ex Matera Giuseppe Madonia ad Agrigento, sembra arrivata ad un punto morto anche un’altra trattativa.

Il direttore sportivo del Pescara Giuseppe Pavone

Il direttore sportivo del Pescara Giuseppe Pavone (foto Pescara Sport 24)

Quella con il talentuoso Ante Vukusic, 24enne attaccante croato esploso nell’Hajduk Spalato, con cui ha realizzato 36 reti tra il 2008 ed il 2012. Dopo la sfida in Europe League contro l’Inter il trasferimento a Pescara, dove però non ha mai rispettato le enormi attese. 19 le apparizioni con un timbro nel massimo campionato italiano. Da allora due esperienze all’estero, in Svizzera ed in Belgio, con Losanna e Waasland – Beveren. Sette i centri realizzati nei due campionati esteri da Vukusic, che adesso sembra prediligere un’altra avventura fuori dalla nostra Penisola.

A confermarlo è il direttore sportivo del Pescara Giuseppe Pavone, contattato telefonicamente dalla nostra Redazione: “Ho parlato a lungo con Arturo Di Napoli. Il Messina ha richiesto il ragazzo con grande decisione ed a noi questa possibile destinazione va benissimo come società. Il problema è che il ragazzo non è affatto disponibile a scendere di categoria ed a ripartire dalla Lega Pro”.

Ante Vukusic con la maglia del Pescara non ha rispettato le enormi aspettative

Ante Vukusic con la maglia del Pescara non ha rispettato le enormi aspettative

L’operazione con gli abruzzesi sembrava impraticabile anche per via dell’ingaggio piuttosto elevato percepito da Vukusic, che d’altronde il Pescara ingaggiò investendo quasi 4 milioni di euro nell’estate del 2012. Pavone sottolinea comunque che anche questo ostacolo è stato superato, evidentemente con un contributo economico del club biancazzurro: “Avremmo trovato un punto di incontro. Non è certo quello il problema. Soltanto se dovesse cambiare idea entro domenica la cessione potrà andare a buon fine. Dopo tutto quello che il Pescara ha investito sul suo cartellino sicuramente non lo lascerà libero ma anzi tutelerà l’investimento. Vukusic lo cederemmo soltanto in prestito”.

A mercato chiuso quindi (il gong risuonerà domenica 20 settembre), non sarebbe possibile provare a convincere Ante, che non potrà quindi sfruttare l’ulteriore finestra destinata agli svincolati. Il 24enne originario di Signo, che è assistito dal procuratore croato Marko Naletelic, lo stesso dell’ex interista Zdravko Kuzmanovic e di altri connazionali, non sembra quindi pronto ad un doppio declassamento dopo le avventure nei massimi campionati elvetico e belga.

Il talentuoso croato Vukusic con la maglia della formzione belga del Waasland Beveren

Il talentuoso croato Vukusic con la maglia della formzione belga del Waasland Beveren

Nonostante le enormi aspettative fin qui non rispettate il Pescara continua a puntare ad occhi chiusi su di lui e Pavone lo ribadisce ancora: “È pur sempre un giocatore nel giro della Nazionale croata. Ha delle qualità però fa fatica ad esprimerle. Confidiamo ancora che la sua carriera possa arrivare ad una svolta”. Se questo avverrà in riva allo Stretto lo chiariranno le prossime 48 ore.

Commenta su Facebook

commenti