Ore di attesa a Palermo e Foggia. È scattata la corsa al titolo sportivo

PalermoLa tifoseria del Palermo

Sono sei le manifestazioni di interesse giunte al sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il quale in queste ore dovrà scegliere la società a cui affidare il titolo sportivo per l’iscrizione al campionato di serie D. La sfida per aggiudicarsi il bando sembra circoscritta al duo Mirri-Sagramola da una parte e il patron della Sampdoria, Massimo Ferrero dall’altra. La Holding Max è attualmente rappresentata dal nipote Giorgio e il “Viperetta” potrebbe essere penalizzato dal fattore “multiproprietà”, non particolarmente gradito al primo cittadino.

Leoluca Orlando

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando

Ecco le sei proposte nel dettaglio: Palermo FBC 1900 – Supporters Trust (Presidente: Sergio Di Napoli + 4 soci); Hera Hora srl (Mirri Daniele, Antonino Di Piazza +1); Cuore Rosa Nero (Associazione: Cuore Rosa Nero – Presidente: Lucio Messina, Viaggi del Perigeo-Roma +6 (4 società e 3 professionisti); Holding Max s.r.l. (Amministratore unico: Giorgio Ferrero);  Palermo football Club (Di Nunzio, Salvatore, Francesco Colella – Soci della Società Capri S.r.l Napoli); Zurich Capital fund – Londra (Alfredo Maiolese). Poco più di un milione di euro, entro le ore 15 del 29 luglio, come annunciato dalla Figc, è la somma che dovrà pagare chi si aggiudicherà il titolo del Palermo.

La curva del Foggia

I tifosi allo “Zaccheria” di Foggia

Anche a Foggia, l’altra nobile decaduta di quest’estate, sarà il Comune a decidere a chi consegnare il titolo sportivo. Due le proposte ricevute: quelle dell’ex amministratore delegato del Teramo, Nicola Di Matteo e dell’ex presidente del Como, Roberto Felleca. In subordine il finanziere foggiano con interessi internazionali, Raffaello Follieri. Per quanto concerne il nuovo Foggia la cifra richiesta dalla Figc per l’iscrizione, a differenza dei rosanero, è di 500 mila euro.

Da comprendere, poi, in quali gironi di Serie D saranno effettivamente collocate le due squadre. Il Palermo avrebbe chiesto di non essere inserito nel raggruppamento I con siciliane e calabresi. Ipotesi E (umbro-toscano) e G (sardo-laziale). Al Foggia toccherebbe invece l’H, ma il precedente dello scorso anno relativo al Bari potrebbe spingere la Lnd a ripetersi con i “satanelli” nell’I, anche per evitare i troppi derby con le altre pugliesi.

Commenta su Facebook

commenti