Nucaro da Corigliano a Messina? “Sono in trattativa per rilevare l’Acr”

Mauro NucaroL'ex presidente del Cosenza Mauro Nucaro

L’annuncio è arrivato a sorpresa durante la trasmissione radiofonica “Stadio Radio”. Mauro Nucaro, ex presidente del Cosenza e attuale numero uno del Corigliano, non usa mezzi termini per descrivere i suoi contatti con Pietro Sciotto: “Sono in trattativa per rilevare l’Acr Messina. Spero di chiudere l’operazione entro una settimana o al massimo nella successiva. Sono pronto a disputare un campionato a vincere”.

Cicciari e Sciotto

Il responsabile amministrativo Giuseppe Cicciari e il patron dell’Acr Pietro Sciotto (foto Nino La Macchia)

Nucaro, che ha la fama di personaggio vulcanico, ha sorpreso anche i conduttori in studio, con i quali stava parlando delle difficoltà incontrate a Corigliano. La formazione biancazzurra l’estate scorsa aveva contrattualizzato addirittura cinque ex calciatori dell’Acr: Catalano, Cocimano, Zappalà, Bettini e Balsamà. Quasi un’ammissione di interesse anticipato. Nei giorni scorsi, nonostante la risalita in graduatoria, è stata condannata alla retrocessione dalla classifica avulsa, avendo concluso il campionato al quartultimo posto a pari merito con il Roccella.

Nucaro dà comunque per scontato il suo addio a Corigliano, che stava per abbandonare già in passato, quando si era ipotizzato un suo trasferimento in Puglia o in Campania, con l’ipotesi Castellammare di Stabia. Il massimo dirigente calabrese spera però di conservare il titolo di serie D: “Soltanto se non dovessi definire la trattativa a Messina, disputeremo un campionato di vertice ad Acri, con il titolo che sposterò da Corigliano. Viceversa se saremo in Eccellenza proveremo a riconquistare subito la D. Ma ricordo a tutti che il Roccella rischia una penalizzazione per la vertenza relativa all’ex tecnico Mimmo Giampà (ancora un ex messinese, ndc). Se arriverà in tempo utile, saranno loro a retrocedere e non noi. Se non verrà fatta giustizia, vorrà dire che affronterò il Roccella alla guida dell’Acr Messina…”.

Mauro Nucaro

Mauro Nucaro è il presidente del Corigliano

Ad Acri, altro comune della provincia di Cosenza che ha già militato in D qualche stagione addietro, sfidando i peloritani, Nucaro avrebbe ottenuto garanzie sulla gestione decennale dello stadio. Ecco perché il centro silano rappresenta il piano “B” rispetto alla città dello Stretto e viene preferito alla realtà di Corigliano. Chissà che proprio il bando appena lanciato per la gestione del “Franco Scoglio” non rappresenti quindi un ulteriore stimolo, anche se sul tema non ci sono conferme.

All’ottimismo di Nucaro fa da contraltare la cautela della famiglia Sciotto, che sembra comunque disponibile a cedere il controllo del club, senza particolari pretese, e conferma gli approcci finalizzati proprio al passaggio di consegne. La proprietà ha preso atto della decisa posizione di quattro gruppi del tifo organizzato, che si sono autosospesi, dichiarandosi pronti a voltare le spalle sia ad Acr che Fc, se non verrà invece creato un unico Messina. Nonostante ciò non risulta alcun contatto tra Pietro Sciotto e Rocco Arena. Le prossime settimane chiariranno se davvero l’Acr passerà di mano dopo tre anni e il nuovo eventuale interlocutore del presidente dell’Alicante sarà Mauro Nucaro.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva