Una notte di stelle e premi per il “Gran Galà dello Sport” di Antenna del Mediterraneo

La redazione giornalistica di Antenna del Mediterraneo sul palco dell undicesima edizione del Gran Galà dello Sport

Si è svolto  nella serata di lunedì 2 giugno a Rocca di Capri Leone  l’undicesima edizione del “Gran Galà dello Sport“, una kermesse curata e magistralmente condotta da Salvatore Pintaudi quale epilogo stagionale della fortuna trasmissione “La Tribuna Sportiva” in onda ogni lunedì sull’emittente Antenna del Mediterraneo.

Nella foto di Francesco Saya un momento della premiazione del tecnico del Trapani Roberto Boscaglia a cura del giornalista RAI Marco Civoli ed alla presenza del sindaco e onorevole regionale Bernadette Grasso

Nella foto di Francesco Saya un momento della premiazione del tecnico del Trapani Roberto Boscaglia a cura del giornalista RAI Marco Civoli ed alla presenza del sindaco e onorevole regionale Bernadette Grasso

Nella suggestiva cornice del Parco Urbano “Peppino Grasso” del centro nebroideo sono sfilati sul palco atleti, tecnici, dirigenti di varie discipline per ritirare premi e riconoscimenti individuali e di squadra per i successi conseguiti in diverse discipline, in una serata in cui non sono mancati neppure gli intermezzi d’intrattenimento musicale.

Grande il lavoro compiuto dalla redazione sportiva dell’emittente di Capo d’Orlando per un appuntamento ormai consolidato nell’agenda di addetti ai lavori e appassionati. Al fianco di Pintaudi la presenza della bella, ma soprattutto competente “padrona di casaSerena Pettignano con la serata che sarà trasmessa nella prima serata di mercoledì 4 giugno (canale 14 per la provincia di Messina e 71 per il resto della Sicilia).

Per il terzo anno consecutivo tra gli ospiti “illustri” dell’evento anche il giornalista RAI Marco Civoli che con rinnovato entusiasmo ha preso parte alla kermesse offrendo anche la sua autorevole opinione sul momento dell’Italia del c.t. Cesare Prandelli e sulle aspettative per i prossimi mondiali in Brasile.

Tra i premiati Roberto Boscaglia, l’allenatore del Trapani rivelazione in Serie B dove ha sfiorato un piazzamento nei play-off ed uno degli artefici della grande ascesa dei granata che guida dal 2009 quando in Serie D contendeva la promozione ad Avellino e Milazzo (poi promosso).

Nella foto di Francesco Saya i conduttori della serata Salvatore Pintaudi e Serena Pettignano anticipano il prossimo "derby dello Stretto" con Jacopo Dall'Oglio e Luigi Silvestri

Nella foto di Francesco Saya i conduttori della serata Salvatore Pintaudi e Serena Pettignano anticipano il prossimo “derby dello Stretto” con Jacopo Dall’Oglio e Luigi Silvestri

A distanza di dieci anni dalla sua esperienza alla guida dell’Igea Virtus, ritornava in Sicilia Alberto Bollini attualmente vice di Reja alla Lazio in Serie A che si è ben distinto negli anni come tecnico di compagini giovanili vincendo uno scudetto con la Lazio (dell’ex Bassano Berrettoni) e sfiorando l’impresa con la Sampdoria.

Un premio anche per il giovane fischietto, figlio d’arte, Francesco Saja fresco di esordio in Serie A in occasione di un match tra Udinese e Sampdoria. Aria di “derby dello Stretto” e scintille dialettiche in vista delle prossime sfide in Lega Pro  anche sul palco con il difensore palermitano Luigi Silvestri dell’ACR Messina e il centrocampista milazzese Jacopo Dall’Oglio in forza alla Reggina.

Di Dall’Oglio è stata anche ricordata la speciale dedica dopo il gol al Siena per lo sfortunato concittadino Marco Salmeri del Due Torri. Per la società pirainese una delegazione capitanata dal difensore Peppe Librizzi e dal direttore Benedetto Bottari che hanno raccolto un riconoscimento anche in nome del convalescente Peppe Guido per l’ex aequo al secondo posto nella “Gol Parade” delle segnature più belle dell’ultima stagione, con il primo premio assegnato all’igeano Paolo Genovese.

Un momento di una premiazione durante la serata del Gran Gala dello Sport 2014

Un momento di una premiazione durante la serata del Gran Gala dello Sport 2014

Si è poi festeggiata la promozione in Serie D della Tiger Brolo che ha dominato il Girone B dell’Eccellenza ed andrà a comporre uno straordinario trio nebroideo nel massimo torneo dilettantistico nazionale affiancando le “vicine di casaOrlandina e Due Torri. Sul palco sono saliti il presidente Tripi, il d.s. Magistro, il tecnico Bellinvia e il bomber Tindaro Calabrese.

Riconoscimenti anche per il calcio “minore” dove sono state premiate le formazioni che hanno centrato il salto di categoria  nei tornei regionali (Leonfortese e  Castelbuonese) e provinciali (Stefanese  e Pro Mende).

Nel basket sono arrivati riconoscimenti per la Moncada Agrigento, vincitrice della LNP Adecco Silver, e per Il Nuovo Avvenire Spadafora (imbattuta in stagione) e per la Costa d’Orlando che hanno conquistato il passaggio dalla Serie D Regionale alla Serie C Regionale.

Nello scatto di Francesco Saya un momento de "Il Gran Galà" con premi per l'arbitro Francesco Saja e Guido Cusimano

Nello scatto di Francesco Saya un momento de “Il Gran Galà” con premi per l’arbitro Francesco Saja e Guido Cusumano

Ulteriori riconoscimenti sono arrivati anche per il karter santagatese Fabrizio Anello, per il Circolo del Tennis Brolo del maestro Arasi, per una giovanissima ginnasta Sharon Anfuso, e per l’atletica alla podista  orlandina Cinzia Sonsogno reduce dalle fatiche della prova in notturna de “Il Passatore” (100 km).

Tra i premiati anche il centauro palermitano Guido Cusumano, tante esperienze alle spalle come anche due edizioni della Parigi-Dakar, una in Africa e l’altra in Sud America, e prossimo ad un impegno rally in Sardegna, che sul palco ha voluto dedicare un personale ricordo all’amico Benny, il padre del campione pattese di Mx1 Toni Cairoli.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti