Nibali: “Che spettacolo, dedicato a Scarponi. In discesa volavo, decisiva l’ultima curva”

Vincenzo Nibali in conferenza stampa

Vincenzo Nibali è l’eroe di giornata. Insieme a Quintana ha riaperto un Giro d’Italia che adesso è apertissimo: “Con Nairo mi sono complimentato, è un grande campione e con lui e Dumoulin ci giocheremo la vittoria finale. Abbiamo fatto una bellissima tappa, dando grande spettacolo. Abbiamo lavorato di comune accordo e poi ho spinto davvero tanto in discesa, rilanciando ogni curva come se fosse una volata. Nella curva finale ho passato Landa all’interno, lui aveva accelerato tantissimo e quindi era l’unico modo per vincere non essendo arrivato davanti all’ultima curva”, ha sottolineato ai microfoni della Rai.

Nibali

Sullo Stelvio Nibali non ha potuto esultare ma ha sorriso sul traguardo per il successo

A sostenere il messinese il grande calore degli italiani: “È stata una bella tappa, in linea con un bel Giro. Nei giorni scorsi ho sofferto tantissimo. Oggi non era semplice, una tappa molto lunga, con passaggi importanti come lo Stelvio. Sul traguardo non ho potuto alzare le braccia al cielo, ma sono contento anche perché il pubblico è stato fantastico con il suo tifo”.

Lo “squalo dello Stretto” a questo punto è autorizzato a sognare il tris, replicando magari la grande rimonta finale dell’anno scorso: “Restiamo con i piedi per terra. Quintana è molto forte, Dumoulin si è difeso molto bene e ha una crono dalla parte sua. In quei trenta chilometri può guadagnare su tutti. Non bisogna abbassare la guardia. Nell’economia dei trenta giorni può accadere di tutto”.

Vincenzo Nibali

Il bacio delle miss sul podio per Vincenzo Nibali

La dedica ovviamente è per Michele Scarponi, scomparso tragicamente ad aprile: “Ieri ricorrevano i trenta giorni dalla sua morte. Siamo molto dispiaciuti. La moglie mi aveva chiesto via sms di dare il massimo per lui e ci sono riuscito. È veramente difficile, ci teneva anche Landa perché eravamo tutti e tre assieme in squadra. Ci teneva allegri, è una grande perdita e non troviamo ancora le parole. Almeno teniamo vivo il suo ricordo”.

L’ordine d’arrivo della 16esima tappa 1. Vincenzo NIBALI (Bahrain-Merida) 6h24’22” 2. Landa (Spa, Team Sky) s.t.; 3. Quintana (Col, Movistar) a 12″; 4. Pozzovivo a 24″; 5. Zakarin (Rus) a 34″; 6. Formolo a 1’26”; 7. Mollema (Ola) a 1’35”; 8. Jungels (Lus); 9. Yates (Gb); 10. Pinot (Fra).

La nuova Classifica Generale — 1. Tom DUMOULIN (Ola, Sunweb) 70h14’48”; 2. Quintana (Col, Movistar) a 31″; 3. Nibali (Bahrain-Merida) a 1’12”; 4. Pinot (Fra) a 2’38”; 5. Zakarin (Rus) a 2’40”; 6. Pozzovivo 3’05”; 7. Mollema (Ola) a 3’49”; 8. Jungels (Lus) a 4’35”; 9. Kruijswijk (Ola) a 6’20”; 10. Yates (Gb) a 7’00”.

Commenta su Facebook

commenti