Netto ko per il Team Scaletta con l’imbattuto Cmb Futsal. Ora la Salernitana

Team ScalettaLa formazione del Team Scaletta

Era una sfida ardua quella valida per la settima giornata del campionato nazionale di Serie B di Futsal Femminile. Il Team Scaletta di coach Cernuto affrontava infatti la capolista imbattuta del Cmb Futsal, compagine costruita per puntare direttamente alla promozione in Serie A. Prima frazione giocata ottimamente da Segreto e compagne che riescono a tenere il risultato in bilico e si arrendono soltanto a sei minuti dalla prima sirena, quando Bergamotta mette alle spalle di Arrigo.

Team Scaletta

Il Team Scaletta si carica in gruppo

Prima dell’intervallo arriva anche il raddoppio per le lucane con Canadese che realizza su assist dell’eterna Grecia Fontela. In avvio di ripresa lo Scaletta tiene bene il campo ma si fa cogliere impreparato al quarto minuto effettivo di gioco quando una rimessa battuta velocemente trova Canadese che devia di prima intenzione alle spalle di Arrigo. A dieci dalla fine bella l’azione della quarta rete di casa con Bergamotta che si appoggia al pivot, chiede e ottiene lo scarico e deposita in rete.

Le messinesi si disuniscono e inizia ad affiorare anche la stanchezza nelle gambe pesanti delle ragazze, che in settimana hanno anche sfruttato la sosta per il classico richiamo di preparazione. Da lontano arriva la quinta rete con la firma di Losurdo. Uno sfortunato rimpallo a due dalla fine mette Bergamotta in condizioni di piazzare la sesta rete. In chiusura, a trenta secondi dalla fine, Fontela realizza il definitivo 7-0. Adesso per il Team Scaletta c’è da resettare la sconfitta e tuffarsi nella preparazione del prossimo match casalingo contro la Salernitana in programma domenica 3 dicembre alle ore 16 al Pala Mili.

Autori

+ posts

MessinaSportiva.it è stato fondato nel 2005 da Francesco Straface. Nato da una costola di un portale creato nel 2002 per seguire la Pallacanestro Messina, matricola in serie A1 maschile, ha sempre seguito con attenzione il calcio cittadino, dando però spazio a tantissime realtà, anche le meno conosciute. Rappresenta ormai un punto di riferimento per gli sportivi di città e provincia