Nebros in crisi d’identità. Non basta Carrello, ko casalingo col Real Siracusa

NebrosCarrello in rete per la Nebros (foto Calogero Germanà)

Periodo nero per la Nebros che, dopo diverse partenze nel mercato invernale, dimostra di aver perso gli equilibri di inizio stagione e cade in campionato di fronte al pubblico amico dell’Enzo Vasi nell’ultima giornata del girone di andata nel match con il Real Siracusa Belvedere. Il ko segue quello maturato ad Acicatena e certifica il momento negativo attraversato dal team di mister Perdicucci, che dimostra di non aver assorbito le partenze invernali di Fioretti e Ancione.

Nebros

Il portiere della Nebros Sebastiano Paterniti (foto Giuseppe Zanghì)

Sfida sempre in controllo per il team aretuseo che nel primo tempo ha ben sei occasioni da rete oltre ad un gol annullato ad Ulma. Allo scadere la situazione si sblocca con Brancato che, ben servito da Sillah, supera un Paterniti fino a quel momento impeccabile. Nella ripresa la situazione si complica ulteriormente perché poco prima del quarto d’ora l’atterramento in area di Alfò porta al rigore trasformato da Ruiz. Il gol della bandiera è immediato, con Carrello abile a superare l’estremo ospite con un preciso diagonale.

Soltanto nell’ampio recupero la Nebros ha due occasioni per il pareggio ma prima Sammouidi e poi Carrello non riescono a gonfiare la rete e strappare un punto che sarebbe stato utile più per il morale che per la classifica. E’ la quinta sconfitta stagionale, la sosta natalizia arriva al momento giusto e mai come questa volta la pausa è ben accetta. Sarà fondamentale per far ricaricare le pile alla squadra e a tutto l’ambiente e per inserire nuovi giocatori che siano funzionali alla squadra.

Nebros

La progressione di Giaimo (foto Calogero Germanà)

Nebros-Real Siracusa 1-2
Reti: 48′ Brancato (S), 58′ rigore Ruiz (S), 60′ Carrello (N).
Nebros: Paterniti, Giaimo, Terranova (91′ Sammouidi), Gatto, Sciotto (27′ pt Monaco), Cassaro, Carrello, Pontini, La Spada (69′ Ouattara), Segreto (69′ Ricciardello), Camarà. All. Perdicucci.
Real Siracusa: Aglianò, Ballatore, Brancato, Sillah Kebba, Ulma, Toure (70′ Martines), Miraglia (72′ Greco), Fontana (74′ Fiorentino), Melluzzo, Ruiz, Alfò. All. Jemma.
Espulso al 78′ Pontini (N).

Autori

+ posts