Morello: “Marchetti un grande innesto. Altri cinque over per completare la rosa”

Davide MorelloIl direttore sportivo Davide Morello a bordo campo in Sila (foto Andrea Rosito)

Dopo otto giorni di doppie sedute, il Fc Messina può riprendere un po’ di fiato e fare il punto su un mercato ancora in evoluzione. L’approdo in riva allo Stretto di Domenico Marchetti porta a sei gli over sotto contratto.

È soddisfatto il direttore sportivo Davide Morello: “È un arrivo importante, formalizzato nonostante il ragazzo avesse altre due offerte dalla serie C. Alla fine ha preferito la nostra proposta, che ha sposato con entusiasmo. È un altro tassello che si aggiunge al nostro puzzle ed entra a far parte della nostra famiglia. Peraltro ha un grande passato alle spalle”.

Bevis Kilian Zoè

L’attaccante Bevis Kilian Zoè è aggregato in vista del tesseramento (foto Andrea Rosito)

L’ex calciatore del Campobasso infatti per ben dieci stagioni ha militato in C, collezionando quasi trecento apparizioni complessive. A Messina ritrova l’ex compagno Giuffrida e soprattutto il tecnico Costantino: “Il mister lo conosce bene, lo ha già allenato a Lamezia e a Sassari. Ne ha parlato bene e ha agevolato il matrimonio. Domenico È un ragazzo valido, umile, che speriamo possa integrarsi bene. Con Giuffrida e Quitadamo può essere il nostro trascinatore”.

Il settimo over potrebbe essere già in casa: il francese Kilian Zoè Bevis, l’anno scorso in forza ai modenesi del Castelvetro, ha infatti convinto lo staff tecnico: “Aspettiamo soltanto un documento per sbloccare il tesseramento – svela Morello – ma abbiamo già l’accordo con il ragazzo. È un esterno del ‘98 che si è ben disimpegnato e che vogliamo bloccare. Non è più under ma ci ha convinto. Ha qualità e si è presentato per primo in ritiro, a conferma della sua grande voglia”.

Fc Messina

Il gruppo al gran completo (foto Andrea Rosito)

Morello ha tanti obiettivi da definire, senza assilli: “Ribadisco che il nostro mercato è differente rispetto ad altri. La piazza chiede gli over con una certa insistenza e noi avremmo potuto completare prima il mercato. Ma preferiamo attendere se possiamo assicurarci profili importanti, senza prendere in giro nessuno. Vogliamo divertirci e costruiremo una rosa in grado di farlo”.

Ad indicare i ruoli da coprire è proprio il direttore sportivo messinese: “Abbiamo alcune trattative in fase avanzata con alcuni over e ne dobbiamo tesserare altri cinque. In difesa serve un altro centrale, un elemento di spessore. Come “grandi”, cerchiamo altri due centrocampisti e altri due attaccanti, un centrale e un esterno. C’è chi ancora non vuole scendere di categoria, ma magari non sarà così il 10 agosto…”.

Giuffrida

Giuffrida nel corso della partitella (foto Andrea Rosito)

Tra gli juniores la rosa sembra invece già abbastanza definita e Morello prevede soltanto due movimenti in entrata: “Gli under li abbiamo già messi in cassaforte e chi è presente in ritiro sta rispondendo davvero bene. Sono ragazzi validi. In porta siamo al completo con gli arrivi di Oliva e Bonasera. Cerchiamo due esterni classe 2001, uno per la fascia sinistra e uno per la destra. Con i 2000 siamo invece già sufficientemente coperti”.

Prima di Oliva, il club aveva effettivamente già ufficializzato gli innesti dei difensori Brunetti e Casella, del centrocampista Miele e dell’attaccante Carrozza. Mentre tra i 2001 vi sono al momento il livornese Pini e il palermitano Correnti.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma