Modica: “Anche il pari ci stava stretto. Forte ha compiuto cinque miracoli”

CavalloPer Cavallo soltanto l'illusione del primo gol tra i professionisti (foto Paolo Furrer)

Il tecnico del Messina Giacomo Modica è costretto a commentare il primo, immeritato, ko stagionale: “Secondo me è mancata soltanto la fortuna, anche se è brutto parlarne. Tutto va prodotto, costruito e meritato in termini calcistici e potrei dovresti riscuotere. Il Francavilla ha giocato quindici minuti del primo tempo molto importanti, con veemenza, in cui ci ha messo in grande difficoltà e in cui ha meritato il vantaggio. Poi siamo usciti fuori da squadra importante anche noi”. 

Giacomo Modica

Il tecnico del Messina Giacomo Modica (foto Paolo Furrer)

Decisiva la prestazione di Forte, l’ex portiere del Monterosi: “Nell’economia complessiva della gara dovevamo raccogliere di più. Loro sono una buona squadra, che è in grande condizione. Nel secondo tempo non li abbiamo fatti uscire e Fumagalli non ha dovuto fare una sola parata. Abbiamo avuto la sfortuna di incontrare un grandissimo portiere, che ha compiuto cinque miracoli, su altrettante palle gol. E quindi non ci ha permesso quantomeno di portare a casa un punto, che già era striminzito”. 

Dopo un blackout di oltre mezzora altri episodi discussi nel finale, su tutti l’annullamento della splendida rete di Cavallo: “In questa partita c’è stato di tutto e di più, al di là della vicenda dell’impianto di illuminazione, anche situazioni che ci potevano portare anhe a vincere la partita. Sono curioso e andrò a rivedere le due situazioni da rigore, un fallo di mano e una spinta in area. Non siamo riusciti a capire perché è stato annullato il gol del pareggio”.

Virtus Francavilla

Forte vola e para la conclusione di Frisenna (foto Paolo Furrer)

Il Messina ha cambiato marcia con gli inserimenti di Lia, Cavallo e Buffa: “Le sostituzioni servono a questo. Alcune volte le azzecchi, altre le sbagli. Cerchi di leggere bene dentro la gara e avevamo la necessità di spingere in modo deciso e lo abbiamo fatto con lucidità, stando bene in campo. Siamo stati in campo nella ripresa in maniera imponente, da squadra, e non posso che essere felice di avere questo gruppo, che ha dimostato una crescita importante”.

Il calendario non aiuta, dal momento che adesso al “Franco Scoglio” è atteso un Avellino imbattuto dal cambio di allenatore, che non subisce reti da tre gare e ne ha realizzate quattro contro il Monopoli. Ma Modica non fa drammi, nonostante una classifica non esaltante: “Al di là del risultato per me questa è la strada giusta. Mi fa ben sperare e mi dà la forza di dire che abbiamo una rosa professionale e di livello. Abbiamo costruito sei o sette occasioni. La prestazione resta, il risultato è frutto di episodi”.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva.it, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma per 6 anni. Nel 2022 è maestro in una scuola primaria a Siena, dal 2023 assistente amministrativo in istituti secondari e licei a Piacenza