Misale: “Messina piazza importante, farò del mio meglio. Possiamo arrivare in alto”

Lamazza e MisaleIl ds Lamazza e il difensore Misale

Ha convinto società e staff tecnico, guadagnandosi subito il nuovo contratto. E’ Santino Misale il rinforzo per la corsia mancina del Messina, dopo la lunga squalifica di Inzoudine, costretto a saltare altre quattro partite, che ha indotto il club del presidente Sciotto a tornare sul mercato per offrire a Modica un’alternativa in più. “E’ una piazza importante – ha detto il difensore originario di Locri, cresciuto nel vivaio della Reggina, in conferenza stampa – e cercherò di fare del mio meglio per arrivare al traguardo che il mister e la società si sono prefissati dall’inizio del campionato”.

Santino Misale

Il nuovo difensore del Messina Santino Misale

Al suo attivo una stagione con la Gioiese e tre campionati e mezzo con la Palmese, tra D ed Eccellenza. “Palmi è stata la piazza che mi ha fatto crescere. Ho giocato in Serie D, ci sono stato 4 anni, collezionando 55 presenze. Ho fatto delle buone prestazioni che alla fine hanno suscitato l’interesse di molte squadre che hanno evidentemente apprezzato il lavoro che ho fatto”.

A livello tattico, Misale si presenta così ai nuovi tifosi: “Posso fare il terzino sinistro o il quarto di centrocampo oppure, in un modulo a cinque, il terzo di di difesa o il quinto di centrocampo. Caratteristiche? Mi piace correre tanto. La mia condizione? Nell’ultimo periodo ho fatto qualche allenamento con la Cittanovese che ringrazio e un po’ di palestra”.

Santino Misale

Santino Misale batte una punizione con la maglia della Palmese

Per la gara di Acireale la prima convocazione per il neo giallorosso che spera subito in un successo: “Il Messina mi ha fatto una buona impressione. Penso che ce la possiamo fare ad arrivare in alto, già da domani, vincendo ad Acireale. Spero di tornare a casa coi tre punti”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti