Mileto: “Bella emozione giocare dall’inizio. La Juve Stabia vorrà riscattarsi”

Messina-CatanzaroMileto è uno dei calciatori sotto contratto con il Messina

La prima volta da titolare davanti ai tifosi del Messina. Nella gara contro il Catanzaro Francesco Mileto ha giocato dall’inizio sostituendo lo squalificato Ionut. Aveva fatto il suo esordio con i giallorossi a Matera, per poi scendere in campo nei concitati minuti conclusivi del match con il Foggia. Adesso chiede spazio nel finale di stagione: “E’ stato bello, lo aspettavo da tanto tempo. Col Foggia sono entrato per pochi minuti, ma giocare da titolare con il Catanzaro è stata una bella emozione”.

Mileto

Mileto in marcatura su Infantino a Matera

Il classe ’95 ha agito con buona personalità da laterale destro, pur nascendo centrale. “Ricopro senza problemi entrambi i ruoli, mi trovo bene sia a destra che in mezzo. Il mister può schierarmi anche a centrocampo, l’importante è giocare in qualunque posizione e cercare di dare il massimo. Mi sono inserito subito qui, anche perché sono stato accolto nel migliore dei modi e dopo una settimana mi sono sentito parte integrante del gruppo. Ringrazio Martinelli per le belle parole spese nei miei confronti, ma anche per come mi aiuta in allenamento. Il futuro? Penso che resterò a Messina, avendo firmato un anno e mezzo di contratto”.

Mileto accanto al ds Argurio

Mileto accanto al ds Argurio

Non solo Martinelli, anche per lui contro la Juve Stabia sarà sfida da ex. Con le “vespe”, però, non aveva trovato spazio nella prima parte di stagione, che ha preceduto il trasferimento a Messina: “A Castellammare mi allenavo al massimo, ma il tecnico preferiva impiegare altri. Si tratta di scelte che non potevo discutere. Con i miei ex compagni sono comunque stato benissimo e a Messina ho trovato lo stesso ambiente, molto caloroso, come avviene solitamente nelle piazze del Sud. La Juve Stabia domenica avrà voglia di riscatto. Lì la stagione era infatti cominciata con ben altre prospettive. Saranno agguerriti, vorranno dimostrare al pubblico quanto valgono”.  

Il pubblico della Juve Stabia

Il pubblico della Juve Stabia

Il sintetico del “Menti” potrebbe rappresentare un’insidia in più: “Il campo può creare problemi a chi non è abituato. Sul sintetico il pallone viaggia diversamente ed è piuttosto duro come terreno”.

Commenta su Facebook

commenti