Il Messina sta definendo svariati acquisti. Sfuma però il rinnovo di Gustavo

GustavoGustavo avanza palla al piede

Si è aperto ufficialmente il calciomercato tra i professionisti e il Messina presto cambierà letteralmente volto. Praticamente certi di una riconferma sono i difensori Filip Ionut e Francesco Mileto e il centrocampista Francesco Bramati, che si sono legati recentemente al club con contratti pluriennali.

De Vito opera un traversone

De Vito è pronto a rispettare il contratto pluriennale con il Messina

Il romeno, che ha esordito nel finale di campionato, firmando anche due pregevoli marcature, è stato un jolly pescato dal presidente Natale Stracuzzi. L’ex Juve Stabia, classe 1995, è un under che ha offerto ottime prestazioni nella fase finale del campionato e che potrà tornare ancora utilissimo. Il centrocampista ex Savona è stato condizionato da tanti contrattempi fisici e tornerà in riva allo Stretto con grande voglia di rivalsa. Programmato nelle prossime ore un colloquio tra lo staff tecnico e il procuratore di Lorenzo Burzigotti, apparso più lontano dalla permanenza nonostante un contratto fino al 2018. Qualche equilibrio potrebbe comunque essere mutato dopo l’annunciata partenza di Luca Martinelli.

Messina-Matera

Se il Messina rinuncerà ad Alessandro Berardi punterà a un under tra i pali

Non si può ancora escludere il rispetto dei rinnovi già siglati con Andrea De Vito e Alessandro Berardi, entrambi sprovvisti di un procuratore. Il portiere però potrebbe non essere subito disponibile per l’inizio del ritiro, dopo l’operazione alla quale si è sottoposto nei mesi scorsi. Sulla sua posizione potrebbe quindi pesare anche questo aspetto. Nelle ultime ore il direttore sportivo Vittorio Tosto e il tecnico Valerio Bertotto non a caso hanno tracciato un nuovo identikit: quello di un portiere molto giovane, con esperienze di rilievo alle spalle, che offra quindi adeguate garanzie a dispetto dell’età. Paradossalmente potrebbero calare anche le quotazioni di Anthony Iannarilli, nelle ultime stagioni titolare inamovibile a Gubbio e Pistoia, legato però da altri due anni di contratto con il Pavia.

Catania-Messina

Giorgione potrebbe imitare Martinelli, Tavares e Gustavo, ripartendo lontano da Messina

Il club già all’inizio della prossima settimana ufficializzerà svariate operazioni in entrata, praticamente definite. Il 9 luglio dovrebbe infatti scattare il ritiro a Fiuggi ed è ovvio che in quella sede si presenteranno una ventina di calciatori, elementi delle giovanili comprese, come accade ogni anno ad inizio estate. Non ci sarà invece il brasiliano Gustavo, che non ha accettato il biennale offerto dal Messina. Tosto non avrebbe nascosto il suo disappunto per l’atteggiamento dell’ex calciatore della Salernitana e del suo procuratore, anche perché Bertotto lo conosceva a fondo per averlo già guidato nella Rappresentativa di Lega Pro. Ma non se ne farà nulla, sulla falsariga di quanto già avvenuto con Tavares. Probabile che alla stessa conclusione si arrivi anche nel caso di Giorgione.

Baclet

Per l’attaccante francese Baclet vasta esperienza in B. Qui con la maglia del Lecce

L’ACR ripartirà insomma quasi da zero. Nelle ultime ore spicca l’interesse per l’attaccante francese Alain Pierre Baclet, che si è ufficialmente svincolato dal Martina, anche perché il club pugliese – al pari dello Sporting Bellinzago – ha rinunciato all’iscrizione al prossimo campionato di Lega Pro, vanificando di fatto la salvezza conquistata ai play-out nelle settimane scorse. La 30enne punta francese ha firmato ben 13 reti nell’ultimo campionato. In carriera era andato in doppia cifra anche ad Arezzo nella C1 edizione 2008/2009. Per lui vasta esperienza anche in B con le maglie di Novara, Vicenza, Frosinone e Lecce. 51 le marcature tra i professionisti.

Strasser

Strasser è cresciuto nel vivaio del Milan. Qui celebra una rete con Cassano

Tosto si avvia infine a monetizzare i svariati contatti con già avviati con numerosi settori giovanili, in occasione della doppia missione a Milano e Genova. Dopo i colloqui intercorsi nella città della Lanterna, dalla sponda rossoblù dovrebbe sbarcare in riva allo Stretto il centrocampista 26enne Rodney Strasser, originario della Sierra Leone. Cresciuto nel settore giovanile del Milan e passato poi al Genoa, ha collezionato 22 apparizioni in B con la Reggina e l’anno scorso 16 presenze alla Lupa Castelli Romani. Dalla Capitale, via Roma, arriverà invece Jacopo Ferri, una mezzala che piace moltissimo a Tosto e Bertotto. Il 21enne è un under che ha firmato 18 reti nelle giovanili giallorosse e l’anno scorso ha vinto campionato e Supercoppa di Lega Pro con la maglia della Spal (7 gettoni e una marcatura). Un ottimo biglietto da visita.

Ferri

Jacopo Ferri, capitano della Roma Primavera

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti