Messina, recupera Fumagalli. Giunta, Lia e Buffa saltano la trasferta di Teramo

Scafetta, Manetta e RagusaScafetta, Manetta e Ragusa (foto Antonio Caroè)

Seduta di allenamento mattutina per il Messina. Sono rimasti ancora fermi ai box il difensore Lia e i centrocampisti Buffa e Giunta. I primi due avevano già saltato le gare con Foggia e Juve Stabia. Tutti e tre saranno indisponibili per la trasferta di Teramo, campo neutro che ospita le gare casalinghe del Monterosi. Darini ha lavorato a parte, venerdì mattina saranno valutate le sue condizioni. Almeno il portiere Fumagalli torna disponibile: ha smaltito infatti con le terapie il fastidio al ginocchio. La squadra completerà la preparazione a Bisconte venerdì mattina e partirà subito per Catania, da dove raggiungerà in aereo Ancona. Infine il trasferimento a Giulianova, dove alloggerà il gruppo in vista della gara di sabato.

Domenico Franco

Domenico Franco sarà assente per squalifica (foto Antonio Caroè)

Il Monterosi fanalino di coda ha vinto soltanto una gara casalinga nell’arco del 2023 ma ha conquistato sette punti nelle ultime sei gare. Il Messina, che non vince in trasferta dal lontano 19 marzo (1-0 a Potenza), ha raccolto appena due punti nelle ultime otto uscite ufficiali. Di fronte le due squadre che hanno vinto meno, appena due volte, in stagione. Anche il Brindisi penultimo ha fatto meglio con tre. I laziali, che dall’anno prossimo si trasferiranno a Guidonia Montecelio, cambiando anche denominazione, si sono risollevati con il recupero di un elemento chiave come il difensore camerunense Mbende, già a segno contro il Messina nell’ottobre 2021. In porta schierano il giovane Mastrantonio, fresco di esordio nell’Italia Under 20 vittoriosa contro l’Inghilterra.

Marco Firenze

Marco Firenze tra i pochi centrocampisti arruolabili (foto Antonio Caroè)

Minutaggio molto elevato anche per il difensore Sini, ex Alessandria, il centrocampista Altobelli, ex Juve Stabia, che sarà però out per squalifica al pari del messinese Franco, e il compagno di reparto Parlati, elemento chiave già da tre stagioni. Ha saltato le ultime quattro gare il bomber Costantino, migliore realizzatore di squadra con tre reti al pari di Vano, che ha firmato l’ultimo successo con il Francavilla. Da tenere d’occhio anche Bittante, a segno nelle ultime due trasferte di Crotone e Benevento, e i trequartisti Frediani, ex Siena, e Fantacci, ex Empoli. Il Messina ha disperato bisogno di sbloccarsi per non rendere irrecuperabile una classifica già preoccupante, quasi drammatica, in ottica salvezza. Anche il tecnico Giacomo Modica si gioca probabilmente la panchina. E il centrocampo, con tre assenze già certe (Franco, Giunta e Buffa) rischia di essere un autentico rebus.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva.it, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma per 6 anni. Nel 2022 è maestro in una scuola primaria a Siena, nel 2023 assistente amministrativo in un istituto secondario a Piacenza