Messina, 4-0 nell’ultimo test con l’Igea. In gol Plescia (2), Ferrara e Cavallo

PlesciaPlescia si è presentato con una doppietta (foto Paolo Furrer)

Settimo allenamento congiunto dell’estate per il Messina, che a tre giorni dall’esordio di Cerignola sfida la Nuova Igea Virtus neopromossa in serie D. Nell’undici titolare si rivede Pacciardi. Nell’undici di partenza ben cinque under: Tropea, Frisenna, Ortisi, Cavallo e Luciani. Out l’infortunato Buffa, Franco e Ragusa. Nell’Igea, eliminata dall’Akragas in Coppa Italia, indisponibili Franchina, De Gaetano e Leone.

Emmausso

Emmausso pressato da un avversario (foto Paolo Furrer)

La cronaca. Ritmi subito elevati. Il Messina non riesce a sfruttare un cross dalla destra di Cavallo e al 4’ un lancio in profondità per Luciani. Al 6’ bel tentativo da fuori area di Frisenna, l’argentino Staropoli respinge in tuffo. Da segnalare anche una pregevole ripartenza dell’Igea, che schiera d’altronde elementi di qualità, come Isgrò, già protagonista in C a Potenza, e altri over di spessore come Della Guardia, Moi e capitan Biondo e l’altro argentino Schinnea. Al 17’ ancora una buona manovra ospite, con Longo che però strozza il tiro, agevolando l’uscita di Fumagalli. Il Messina costruisce con Frisenna ma pecca nei metri conclusivi. Al 22’ è Giunta a fallire la misura del lancio in profondità. L’Acr alza i ritmi. Al 28’ Luciani manca di poco la deviazione decisiva sul traversone dalla destra di Lia, ben imbeccato da Frisenna. Al 31’ bel servizio in profondità per Luciani, che non trova la deviazione decisiva anche a causa di un lieve scontro con Staropoli in uscita. Al 34’ l’ex Frosinone va vicino al riscatto: il suo diagonale si spegne di un soffio a lato, anche per la deviazione del portiere barcellonese. Sul corner seguente viene respinta la conclusione a botta sicura di Emmausso. Al 41’ l’ex Potenza pressa e ruba palla ma calcia alto da fuori area. Sul fronte opposto Isgrò, che realizzò due reti contro il Messina di Auteri nell’estate 2022, va ad un passo dal bis: decisiva la respinta di Fumagalli in tuffo.

Vincenzo Polito

Vincenzo Polito in azione (foto Paolo Furrer)

Ben otto cambi nella ripresa, in cui il Messina schiererà ben sette under: De Matteis in porta, Darini, Ferrara e Salvo in difesa (con Lia che cambia fascia), Firenze a centrocampo, Scafetta, Plescia e Zunno in attacco. In avvio Igea due volte insidiosa: De Matteis blocca il tiro di Longo mentre la successione punizione dal limite si spegne di poco a lato. All’8’ Plescia gira bene di testa ma il pallone termina alto. Come nel primo tempo il Messina costruisce buone trame, peccando in fase di finalizzazione. A sbloccare finalmente la sfida è proprio l’atteso Plescia, che sfrutta al meglio il traversone di Lia e batte un altro ex Avellino, il neo-portiere barcellonese Tammaro. Punge anche l’Igea, con De Matteis che si rifugia in corner sul tentativo da fuori di Isgrò. Al 25’ va vicino al raddoppio Zunno, la cui conclusione sorvola di un soffio la traversa. Al 27’ Plescia non riesce a dare forza alla conclusione sul cross dalla destra di Salvo, molto propositivo. Sul fronte opposto buona chiusura di Darini in scivolata su Isgrò. Il disimpegno successivo al 34′ è invece errato ed è Manetta ad evitare in extremis il possibile pareggio. Scafetta spreca poi un buon invito di Giunta. Al 37′ Scafetta conclude alto dopo un batti e ribatti in area. Poi il Messina dilaga, sfruttando anche il turnover ospite. Al 38′ Ferrara di testa su corner insacca nell’angolo, al 40′ Plescia firma la doppietta personale con un tap-in sotto misura e al 41′ Cavallo va a segno con un bel destro al volo, anche se in sospetto fuorigioco.

Marco Firenze

Marco Firenze gestisce un possesso (foto Paolo Furrer)

Messina-Igea Virtus 4-0
Marcatori: al 19’ st e al 4o’ st Plescia, al 38′ st Ferrara, al 41′ st Cavallo.
Messina: Fumagalli (1’ st De Matteis), Lia (25’ st Giunta), Polito (1’ st Darini), Pacciardi (1’ st Ferrara), Tropea (1’ st Salvo), Giunta (1’ st Firenze), Frisenna (30′ st Cavallo), Ortisi (30′ st Manetta), Cavallo (1’ st Zunno), Luciani (1’ st Plescia), Emmausso (1’ st Scafetta). Allenatore: Giacomo Modica.
Igea Virtus: Staropoli (1’ st Tammaro), Nunez (1’ st Batista), Moi, Della Guardia, Filosa, Russo, Nisticò (1’ st Buscetta), Biondo (1’ st Trovato), Schinnea (1’ st Cannistrà), Isgrò, Longo. Allenatore: Pasquale Ferrara.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva.it, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma per 6 anni. Nel 2022 è maestro in una scuola primaria a Siena, nel 2023 assistente amministrativo in un istituto secondario a Piacenza