Meo: “Non sono stato molto impegnato. Il pari ci avvicina all’obiettivo”

Federico MeoUn pomeriggio tranquillo per Federico Meo (foto Nino La Macchia)

L’assenza di Barbera ha spalancato le porte del derby da titolare a Federico Meo. Pomeriggio tutto sommato tranquillo per il portiere giallorosso, classe 2000: “Non sono stato granché impegnato. La maglia da titolare? Si sa che il posto in squadra per il 2000 ce lo giochiamo io e Barbera, sono cose normali del calcio”.

Un bel momento dopo un inizio di stagione difficoltoso, come ammette il diretto interessato: “I miei compagni sono stati sempre delle grandissime persone, sia chi è rimasto nello spogliatoio che chi è andato via. Purtroppo sono stato male e ha pesato soprattutto quello, ma fortunatamente adesso sto bene, sto lavorando e mi trovo bene col gruppo”.

Traditi

Traditi svetta tra Calcagno e Galesio (foto Nino La Macchia)

Come valutare, quindi, lo 0-0 del “Franco Scoglio”? “Volevamo vincere, eravamo partiti con quell’intenzione, ma il Città di Messina si è chiuso e non abbiamo trovato il varco utile per segnare. Questo pareggio ci aiuta, comunque, a raggiungere il nostro obiettivo della salvezza. Stiamo attraversando un periodo ottimale e tutti insieme, squadra, staff e società, stiamo cercando di chiudere la stagione nel migliore dei modi”.

L’ultimo commento è rivolto al suo collega Sebastiano Paterniti. Complimenti sentiti rivolti da Meo all’estremo difensore del Città di Messina: “L’ho visto bene, ha fatto un grandissimo intervento su Marzullo“.

Autori

+ posts