L’Orlandina cade nel recupero. Scafati allunga nell’ultimo quarto (67-76)

Orlandina BasketVittorio Bartoli (Orlandina) al tiro

Regge tre quarti la Infodrive Capo d’Orlando, cadendo al PalaFantozzi con il punteggio di 67-76 contro la Givova Scafati, che conferma il suo assoluto valore da capolista del girone rosso di Serie A2 ipotecando anche il primo posto ai danni di Verona. Non sono stati sufficienti i 18 punti di Mack, mentre hanno chiuso a 12 punti King ed Ellis e ad 11 Poser. La Infodrive Capo d’Orlando tornerà in campo domenica al PalaFantozzi per affrontare la già retrocessa Fabriano nell’ultima sfida della fase ad orologio: palla a due alle ore 18:30.

Orlandina Basket

Tevin Mack prova a eludere la marcatura avversaria

La cronaca della gara: Parte bene la Infodrive, innervosendo gli ospiti che nei primi tre minuti faticano a trovare la via del canestro. I paladini, guidati da Mack, King ed Ellis vanno sul 10-3, ma per Scafati è il momento di entrare in partita e il pareggio arriva a quota 10. La Infodrive però riesce a restare avanti e la tripla di Ellis vale il nuovo +6 (17-11). Rossato sblocca i suoi, ma dalla lunetta Ellis e un rigenerato Bartoli chiudono il parziale sul 20-13.

Il tentativo di Scafati di rifarsi sotto in avvio di secondo quarto dà nuova linfa ai padroni di casa che, guidati da Bartoli, King e Mack, che vola ad inchiodata a due mani in contropiede, restano tre possessi avanti (27-19) a metà del parziale. Si presenta però un blackout per la formazione di casa, che negli ultimi 30” perde la bussola e consente a Mobio di inchiodare due volte, mandando Scafati negli spogliatoi sul +3 (29-32).

Orlandina Basket

Ellis appoggia a canestro (foto Carmen Spina)

Il terzo è un parziale ad elastico, con i paladini che riagganciano con Poser a quota 37 e Scafati che prova di nuovo a scappare con Clarke, Monaldi e Cucci: due triple di Mack e due punti di Poser riportano tutto in parità a quota 46. Ma è di nuovo Scafati a guidare, tornando +5 con la tripla di Ikangi e la Infodrive che pareggia di nuovo con King ed il gioco da tre punti di Diouf. La tripla di Monaldi chiude il quarto sul 53-56.

Scafati impone il suo ritmo in avvio di ultimo parziale, e nonostante i tentativi di Poser di non perdere il treno, gli ospiti sono in bolla e con le triple di Ambrosin, Monaldi e Rossato vola sul +15 (57-72). Si spara a salve da ambo i lati, finché Clarke non trova due due punti da sotto, ma si sblocca anche Capo d’Orlando con Bartoli (60-74). Ellis e quattro punti di King chiudono la gara sul 67-76.

Infodrive Capo d’Orlando – Givova Scafati 67-76
Parziali: 20-13; 29-32; 53-56
Infodrive Capo d’Orlando: Diouf 3, Mack 18, Ellis 12, Bartoli 8, Laganà n.e., Poser 11, Telesca, Vecerina 1, Teirumnieks n.e., Reggiani 2, Tintori n.e., King 12. Coach: David Sussi.
Givova Scafati: Mobio 6, Daniel 14, Grimaldi n.e., Parravicini, Ambrosin 3, Clarke 13, Rossato 7, Monaldi 19, Cucci 9, Ikangi 5. Coach: Alessandro Rossi.