Ancora note positive per lo Sport è Cultura Patti in vista dell’esordio in campionato

Sport è Cultura Patti amichevole con il Cus Catania

Nell’ultimo test prima dell’esordio in campionato di domenica 27 contro la Virtus Canicattì, lo Sport è Cultura Patti offre un’altra prestazione convincente, al di là del risultato con il quale ha superato il Cus Catania.  La squadra di Pippo Sidoti s’impone 78-48 dimostrando un’ulteriore crescita dal punto di vista del gioco, ma con margini di miglioramento in alcuni aspetti tattici.

Alssene Saintilus

Alssene Saintilus

La differenza fisica e tecnica si evidenzia dalla seconda metà del primo quarto, dopo un inizio un po’ in sordina, caratterizzato dalle troppe palle perse. Due time out di coach Sidoti e sale l’intensità difensiva, Patti chiude l’area e Catania non riesce più a vedere il canestro se non con qualche tiro da fuori comunque ben costruito. Col passare del tempo il margine a favore dei pattesi diventa sempre più ampio, fino ad arrivare al +25 nel terzo quarto grazie al quasi totale controllo del tabellone da parte di Saintilus protagonista con 28 punti e 13 rimbalzi) e Custis (11 punti e 12 rimbalzi). La differenza la fanno anche le palle recuperate (20 totali) che permettono dei contropiedi facili. Nel finale c’è spazio per far ruotare anche i ragazzi con meno minutaggio come Ettaro Princiotta (autori di due triple) e la partita si chiude col rotondo margine di +30.

Giorgio Busco

Giorgio Busco

Da sottolineare anche la prova di Giorgio Busco, classe 95′, il giovane pattese ha confermato continui i progressi offrendo minuti di qualità: uscito dalla panchina ha realizzato 11 punti, con 3 rimbalzi e 4 palle recuperate. Bene anche tutti i ragazzi scesi in campo a partita in corso, che con il loro contributo sia difensivo che offensivo, hanno permesso di mantenere sempre un livello tecnico in campo di tutto rispetto: una crescita a livello di gruppo che lascia ben sperare l’ambiente.
Con la speranza di rivedere presto in campo Nino Sidoti, per il quale non si conoscono esattamente i tempi di recuperolo Sport è Cultura Patti si appresta a preparare una partita insidiosa in casa della Virtus Canicattì di coach Beto Manzo che ha rinforzato il roster dell’anno scorso con l’ala grande Caddell (ex Cefalù), i giovani Colica e Spampinato, l’americano passaportato italiano Paolo Mancasola, per lui un passato in Germania, e il lungo Malik Dieye senegalese classe ‘95 di formazione italiana, fresco vincitore del titolo Under 19 con Casalpusterlengo.

Tabellino Sport è Cultura Patti:

Saintilus 28, Custis 11, G. Busco 11, Costantino 10, Bolletta 6, M. Busco 5, Ettaro 3, Princiotta 3, Alessandro Sidoti 2, Lumia.

Commenta su Facebook

commenti