L’FP Sport supera in volata i cugini dell’Agatirno e veleggia nelle zone alte di classifica

Il dirigente Francesco Di Bella, il coach Francesco Paladina e il giocatore Claudio Cavalieri
Il dirigente Francesco Di Bella, il coach Francesco Paladina e il giocatore Claudio Cavalieri

Il dirigente Francesco Di Bella, il coach Francesco Paladina e il giocatore Claudio Cavalieri

Alla Palestra Ritiro di Messina va in scena l’ennesimo derby di questo avvio di stagione del campionato di serie C Regionale tra i padroni di casa dell’FP Sport Messina e la Nuova Agatirno Capo d’Orlando. Si tratta di una partita vera fra due formazioni giovanissime con l’unica eccezione in campo dei senior Cavalieri e Sabarese, che ancora dimostrano settimanalmente il proprio valore.
La partita inizia da ambo i lati a velocità altissime con Capo d’Orlando che detta i suoi ritmi grazie ad un’età anagrafica molto bassa, di contro l’FP Sport non molla minimamente  sul fronte delle motivazioni. Coach Paladina schiera un nuovo quintetto per l’occasione composto da Squillaci, Cavalieri, Ponzù, Sabarese ed il giovane Buono, che ripaga subito la scelta del proprio allenatore facendosi valere sia fisicamente che tecnicamente. La partita sin dall’avvio sale di livello e Capo D’orlando, anche se in tenera età, dimostra di avere carattere costringendo a giocare a ritmi alti la squadra di coach Paladina. Messina però è bravissima ad uscire dalle avversità con l’unione di squadra ed un Vittorio Mirenda ispiratissimo (12 punti per l’ex CUS Messina) che manda le due squadre al 30’ divise da otto punti (Agatirno in vantaggio sul punteggio di 39-47).

Vittorio Mirenda (FP Sport) autore di 12 punti

Vittorio Mirenda (FP Sport) autore di 12 punti

L’ultimo quarto però è tutto di marca FP Sport, Perrone e Cavalieri (miglior marcatore di squadra con 21 punti) gestiscono bene i ritmi del match ed il pubblico di casa s’entusiasma con la Palestra di Ritiro che diventa una bolgia. La giovane età della squadra paladina allenata da Renato Franza diventa un arma a doppio taglio e l’FP Sport piazza un parziale risolutivo di 21-6 aggiudicandosi col cuore un’altra vittoria ed il conseguente primato in classifica dietro il Milazzo, che però ha giocato una partita in più rispetto ai peloritani. A fine gara coach Paladina commenta così la sfida: “Abbiamo giocato una buonissima gara, siamo partiti con handicap dell’infortunio di Sabarese, che però ha voluto giocare per forza ed ha dimostrato un grosso attaccamento a tutti i compagni ed al progetto. I ragazzi sono usciti più coesi dalle difficoltà, ascoltandomi in campo per filo e per segno. Inoltre il valore aggiunto di Cavalieri è ormai noto ed anche questa volta l’atleta romano ci ha tirato fuori dalle avversità”. Ci sarà poco tempo per godersi la vittoria, la squadra peloritana tornerà in campo già mercoledì prossimo sul parquet di Cefalù per sfidare la quotata formazione di coach Fiasconaro, battuta nel turno odierno dal Milazzo e certamente vogliosa di ottenere un pronto riscatto di fronte al pubblico amico.

Gianluca Ettaro (Nuova Agatirno), ha realizzato 8 punti

Gianluca Ettaro (Nuova Agatirno), ha realizzato 8 punti

Fp Sport Messina-Nuova Agatirno  Capo d’Orlando 60-53
Parziali: 18-20; 11-16; 10-11; 21-6
FP Sport Messina: Santoro, Bonanno, Buono 11, Forzano, Cavalieri 21, Sabarese 1, Lucchesi 7, Squillaci 4, Ponzù Donato 4, Mirenda 12, Perrone 3. All: Paladina
Nuova Agatirno: Cordici 8, Strati 8, Crisà 8, Ettaro 8, Randazzo 10, Giuliano 3, Munastra 2, Spampinato 6, Ferrarotto. All: Renato Franza
Arbitri: Barbera e Fava

Commenta su Facebook

commenti