Lega Pro: stadi riempiti per oltre il 30% della capienza. Il picco a Palermo

PalermoOltre 4mila spettatori per Palermo-Latina

Dopo un anno e mezzo di partite disputate senza pubblico o quasi, anche in Lega Pro c’è stato il ritorno degli spettatori sugli spalti. Trenta stadi di Serie C hanno riaperto al 50% della loro capienza e sono stati riempiti per oltre il 30%. A Palermo e a Reggio Emilia erano in oltre quattromila. Buono l’afflusso di pubblico anche a Taranto, Avellino, Catanzaro e Pescara con oltre tremila presenze.

Reggiana

La Reggiana indicata come modello dal presidente della Lega Pro

Da segnalare come la Reggiana, mettendo in atto iniziative promozionali rivolte ai suoi tifosi Under 14, Over 65 e Under 6, abbia ottenuto un eccellente risultato con il maggior numero di spettatori paganti. Un altro dato emerge da un confronto tra le otto partite giocate nella prima giornata 2021/22 e le stesse gare giocate nel 2019/20 prima della pandemia: ci sono 4.724 spettatori in meno in termini di valore assoluto.

“Siamo all’inizio del ritorno alla normalità, ma non sarà facile riportare i tifosi allo stadio, almeno come prima: lo stadio è un rito e in questo anno e mezzo le consuetudini sono cambiate. I gruppi di amici hanno trovato un nuovo modo di stare insieme – sottolinea il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli -. A questo dato vanno aggiunti la paura, che c’è, e anche i risultati della propria squadra. Tutti insieme dobbiamo tornare a far innamorare i tifosi e iniziative come quella della Reggiana sono da prendere ad esempio”. 

The following two tabs change content below.