L’Amatori Messina salva il primato all’ultimo secondo con la tripla di Mondello

Il giovane Gabriele Mondello in difesa

Vittoria all’ultimo respiro per l’Amatori Basket Messina che rischia un clamoroso KO interno contro la lanciata Olympia Comiso che aveva battuto Gela e viene salvata sulla sirena da una tripla fuori equilibrio di Mondello che segna l’80-79 finale. I peloritani , col play Maggio out per influenza, avanti anche di 20 punti nel secondo parziale disputano una ripresa di gara ben al di sotto delle aspettative e vedono gli ospiti prima rientrare nel punteggio e poi sorpassare con Savarese e Boiardi (57 punti in due).

Messina scappa in avvio con Cordaro che regala l’assist per la tripla di Mondello sul 20-9 e i neroarancio chiudono il primo quarto sul 28-16. Match sempre in controllo da parte di Restuccia e compagni che con Pace arrivano sul 41-24. Comiso chiude il secondo parziale sotto di 16 (51-35). Parte bene Messina nel terzo parziale, Currò a segno e Messina è avanti ancora 65-48 con un canestro di Cordaro, poi tre triple consecutive (Savarese e Boiardi) consentono all’Olympia di chiudere il parziale a -9 (67-58).

L’Amatori Messina

Finale infuocato: sotto di tre punti a pochi secondi dal termine lo stesso Mondello subisce un fallo antisportivo, mette un libero e poi trova un’incredibile tripla che regala ai nero-arancio la vittoria numero tredici in campionato che vale la difesa del primo posto. Adesso con due successi su quattro gare da disputare si otterrà anche il primo posto matematico in una stagione fin qui eccellente.

Tricenter Amatori Messina – Olympia Comiso 80-79
Parziali: 28-16, 51-35 (23-19), 67-58 (16-23), 80-79 (13-21)
Tricenter Amatori Messina: Mondello 18, Pace 18, Pistorino, Casablanca 3, Currò 13, Romano 6, Restuccia, Valitri 3, Cordaro 19, Migliorato, Coltraro n.e. Allenatore: Maggio. Assistente: Franciò
Olympia Comiso: Cilia 7, Farruggio 3, Ballarò 4, Savarese 28, Palazzolo A. 6, Palazzolo D. 4, Giaccone, Boiardi 27, Rosano, Di Mauro. Allenatore: Ceccato. Assistente: Cappello.
Arbitri: Marra di Messina e Squadrito di Spadafora
Usciti per cinque falli: Pace, Casablanca; Palazzolo A., Di Mauro.

Commenta su Facebook

commenti