L’Amatori Messina cede a testa alta nella sfida contro il quotato Us Benevento

Il big match di giornata del Campionato di Serie B Girone D Poule 2, disputato al Campo di Sperone tra Amatori Rugby Messina e Us Rugby Benevento si è concluso col punteggio finale di 11–17. Sconfitta onorevole per i peloritani che si vedono costretti ad incassare il primo ko stagionale dopo il successo nel derby di Reggio Calabria. Cinque i punti accumulati dai i padroni di casa che si sono situati al terzo posto della classifica, preceduti dal Benevento, al secondo posto, e dall’Amatori Catania, al momento in vetta.
Un incontro che ha visto sul terreno di gioco due squadre di alto livello: un Benevento armato di potenza ed esperienza – la scorsa stagione è retrocesso dalla serie A – e l’Amatori con un bel gioco di palla e velocità. Le due compagini sono scese in campo consapevoli del valore dell’avversario che si trovavano di fronte e per tale motivo la sfida è iniziata con una certa tensione da ambedue le parti. Il Benevento ha dato prova di saper sfruttare le occasioni per bucare la difesa avversaria, oltre che di una indiscutibile superiorità fisica che lo ha avvantaggiato nella mischia. Dal canto suo, l’Amatori, nonostante una mancanza di possibilità di cambi in prima linea per i numerosi infortuni, ha messo in difficoltà i sanniti dando loro filo da torcere. Lo spettacolo non è dunque mancato, con una grande partita in cui l’Amatori ha difeso un vantaggio che è andato perso soltanto alla fine del match.

Una fase di gioco

Una fase di gioco

Il primo tempo ha visto inizialmente un certo nervosismo nelle due compagini: al 6′ in un placcaggio Cipriano ha subito un pesante schiacciamento al torace ed è stato trasportato al Pronto soccorso del vicino Ospedale Papardo, dove hanno riscontrato una sofferenza ad una costola da verificare nei prossimi giorni. Approfittando del buco nella difesa dei messinesi, al 12′ Petrone, con una palla d’intercetto, è andato dritto verso la linea di meta, facendo intascare al Benevento i primi punti utili; trasformazione di Esposito. L’agonismo ha fatto compiere diversi falli con relative punizioni: al 19′ Casals ha centrato i pali. L’Amatori, situandosi prevalentemente nell’area di gioco avversaria, ha condotto un gioco veloce che, con una serie di passaggi fino a Piovani, ha fatto sì che quest’ultimo servisse capitan Santilano che è andato in meta; Casals questa volta non è riuscito a trasformare. Cartellino giallo per Bosco al 40′. Il primo tempo si è concluso in sostanziale equilibrio con un parziale di 8–7.
Il secondo tempo si è aperto con l’Amatori agguerrito che, nei primi tre minuti, per ben due volte ha avuto l’occasione di fare meta. Gioco poco fluido e una punizione al 16° a favore del Benevento segnata da Esposito. Al 22′, giallo per Ciarla. L’occasione per i peloritani di riappropriarsi del vantaggio è giunta al 34′, con la punizione centrata da Casals. Ma, nel protrarsi dell’incontro, al 45′ i biancoazzurri hanno avuto la meglio nel loro “piatto forte”: un fallo dei padroni di casa nella mischia ha fatto concedere agli ospiti la meta tecnica, trasformata da Esposito. Finale di 11–17 per Messina una buona prestazione e la consapevolezza che il riscatto è già dietro l’angolo.

Tabellino:
1° Tempo
12′ meta Petrone, trasformazione Esposito
19′ punizione Casals
28′ meta Santilano

2° Tempo
16′ punizione Esposito
34′ punizione Casals
45′ meta tecnica Benevento, trasformazione Esposito

L'Amatori Messina prova a sfondare la difesa avversaria

L’Amatori Messina attacca la difesa avversaria

AMATORI: Romagnoli, Sabanovic, Santilano, Centorrino, Bertè, Casals, Placanica (12′ 2° t Arbuse), Cipriano (6′ 1° t Cappadonia), Tornesi (11′ 2° t Salvador, 40′ 2° t Sindona), Miduri, Scaloni, Blandino, Piovani, Lo Re (28′ 2° t Durante), D’Apice. Disponibili: Spanò, Milazzo. Allenatore: Daniel Antonio Insaurralde.
BENEVENTO: Esposito, Altieri, Petrone (26′ 1° t Maniglia), Ciarla, Casillo, Botticella M., Tornusciolo, Fragnito, Russo, Di Matteo, Valente, Giangregorio, Bosco, Racioppi, Notariello. Disponibili: Santuosso, Botticella L., Grasso, Palombi, Verdicchio, Castiello. Allenatore: Franco Cioffi
Arbitro: Censabella (Catania)
Gdl: Muscuso (Catania), Angheloni (Reggio Calabria)

Commenta su Facebook

commenti