L’Akademia Messina in Lombardia si gioca l’accesso alla finale di Coppa Italia

Akademia MessinaMelissa Martinelli sfida il muro di Busto Arsizio (foto Nino Famà)

Chiusa nel migliore dei modi la regular season con la vittoria interna al tie-break sulla Futura Giovani Busto Arsizio, l’Akademia Città di Messina affronta, mercoledì 24 gennaio con inizio fissato alle ore 20:30, la semifinale di Coppa Italia. Di fronte ancora le cocche di coach Daris Amadio. Questa volta, però, a scenario invertito, considerato che, in base al miglior ranking delle lombarde, la gara si disputerà al “PalaBorsani” di Castellanza, in provincia di Varese. In palio, la finale della prestigiosa competizione prevista il 18 febbraio a Trieste.

Akademia Messina

Payne e Modestino volano a muro

Il confronto avrà un sapore diverso per le due formazioni, l’una chiamata a riscattare la sconfitta in Sicilia, l’altra a provare a bissare il successo ottenuto soltanto qualche giorno prima in campionato e approdare all’ultimo atto del prestigioso trofeo di categoria. Per l’Akademia rappresenterebbe un ulteriore risultato storico, considerato che mai una formazione di volley messinese è riuscita, in passato, a raggiungere un piazzamento di tale rilievo nella competizione tricolore. Già la semifinale costituisce una meta straordinaria e senza precedenti. Le due squadre si sono qualificate per la competizione al termine del girone di andata; le padrone di casa come seconde classificate e le ospiti come quarte, entrambe nel girone A.

Nei quarti di finale Busto ha avuto la meglio su Cremona, superandola in casa per 3-0, mentre – con lo stesso risultato ma lontano dalle mura amiche – Messina è riuscita ad espugnare il taraflex di Macerata. Con soli tre giorni di distacco tra il match di campionato e quello di Coppa, molti temi del confronto potrebbero essere già visti e sviluppati domenica scorsa al “PalaRescifina”. Migliore realizzatrice del match Elisa Zanette con 22 punti (19 in attacco con una percentuale del 33%, 1 a muro e 2 ace); dietro di lei l’MVP Jessica Joly a quota 20 (15 in attacco con una percentuale del 29%, 3 muri e 2 ace). Con 16 punti (tutti in attacco con una percentuale del 33%) Valeria Battista; a 14 punti Eleonora Furlan (10 in attacco con una percentuale del 48%, 3 muri e 1 ace).

Akademia Messina

Il presidente dell’Akademia Messina Fabrizio Costantino (foto Nino Famà)

La più alta percentuale in attacco la fa registrare Sofia Monza (75% con 3 punti messi a segno su 4 azioni offensive); la stessa regista di Busto, nonostante i suoi 174 cm, ha piazzato ben 3 muri dei 12 complessivi di squadra. In attacco, 67% per Viola Tonello (6 punti, ma per lei anche un muro), mentre con il 50% si distingue Giulia Galletti (3 attacchi vincenti sui 6 complessivi). Per Eleonora Furlan sono 10 i punti in attacco (14 in tutto cn 3 muri e 1 ace) e una percentuale del 48%; 4 quelli di Aurora Rossetto (40%) conditi da 3 muri e un ace. Al servizio, 4 gli ace di Messina con 12 errori, 6 quelli di Busto con 14 errori.

A muro, Top Blocker della gara il capitano di Messina Melissa Martinelli, a quota 6 (in totale 10 punti per lei, gli altri 4 in attacco); complessivamente, 14 i muri di Messina; 12 quelli di Busto. In ricezione, 41% di positività per le siciliane (valore su cui incide il 49% di Maggipinto), 51% per le lombarde (70% per Bonvicini). Nella fase break, 31 punti per Messina (Joly a quota 8), 33 per Busto (Zanette a 9); in fase side out, 42 punti per le padrone di casa, 45 per le ospiti. Nessuna ex dell’incontro, due i precedenti, entrambi nella stagione regolare: successo per Busto all’andata (3-1) e vittoria al tie-break per Messina al ritorno.

Akademia Messina

L’Akademia protagonista di un grande avvio di stagione (foto Nino Famà)

Per il presidente Fabrizio Costantino “poter disputare una semifinale di Coppa Italia è per noi motivo di grande orgoglio. Rappresenteremo Messina in una prestigiosa competizione con l’obiettivo di dare il massimo come abbiamo fatto sin qui. I risultati raggiunti premiano il lavoro serio di una società sana e con grande voglia di crescere ancora”. Nell’altro incontro di semifinale di Coppa Italia Perugia se la vedrà al “PalaBarton” con Talmassons.

Autori

+ posts

MessinaSportiva.it è stato fondato nel 2005 da Francesco Straface. Nato da una costola di un portale creato nel 2002 per seguire la Pallacanestro Messina, matricola in serie A1 maschile, ha sempre seguito con attenzione il calcio cittadino, dando però spazio a tantissime realtà, anche le meno conosciute. Rappresenta ormai un punto di riferimento per gli sportivi di città e provincia

Enable referrer and click cookie to search for cfef43dcbb961d51 ee9a4cb4bfa42ed7 [] 2.7.33