L’Akademia ingaggia la schiacciatrice Chiara Mason. Arriva anche lei dall’A1

Akademia MessinaChiara Mason con la maglia del Trentino Volley

Altro innesto di qualità per l’Akademia Sant’Anna. Dopo avere definito il reparto centrale e la diagonale palleggiatore-opposto, il club messinese rinforza il posto 4 con Chiara Mason, nell’ultima stagione in A1 fra Trentino Volley e Union Volley Pinerolo. Per lei 28 presenze, 79 set giocati con 149 punti realizzati (129 in attacco con una percentuale del 31,2, 14 muri e 6 ace). Si tratta della sesta novità di mercato – diventa l’ottava giocatrice in organico – che va a integrare il ruolo delle schiacciatrici, unitamente alla conferma dell’altra patavina Aurora Rossetto.

Akademia Messina

La schiacciata di Chiara Mason (foto Morris Paganotti)

Originaria di Camposampiero, centro della provincia di Padova, classe 2000, 184 cm, Chiara si è formata nei settori giovanili di Bassano e San Donà. Qui ha vissuto le prime esperienze nei campionati di B1 e B2 e la convocazione nelle Nazionali giovanili indoor e di beach volley. In quest’ultima disciplina, nel 2015, prende parte al Trofeo delle Regioni che, due anni più tardi, vincerà in coppia con Vittoria Vianello. Sempre nel beach, viene convocata in Nazionale Azzurra. Con Claudia Scampoli si prenderà un quarto posto agli Europei under 18 in Russia, ma soprattutto l’Oro alle Olimpiadi Giovanili di Antalya in Turchia.

Pur continuando a coltivare la passione per la sabbia, decide di dedicare le proprie attenzioni alla pallavolo indoor. Ad appena diciotto anni arriva l’esordio in serie A2 con la maglia del Trentino Rosa Volley con 27 presenze – 49 set giocati – e 39 punti (30 in attacco con una percentuale del 30,6%, 0 muri, 9 ace), ma anche la soddisfazione di qualificarsi per le semifinali play-off e i quarti di Coppa Italia di categoria. Nelle due stagioni successive si trasferisce in Calabria alla Volley Soverato. Le statistiche di Chiara crescono notevolmente; in 22 partite e 90 set giocati, Mason realizza ben 305 punti (277 in attacco con il 33 %, 21 muri e 7 ace).

Akademia Messina

Chiara Mason scende di categoria per l’Akademia

È l’anno del Covid e al momento dell’interruzione del campionato, la squadra è seconda in regular season, terza in Pool Promozione. Alla ripresa nella stagione successiva, la giovane schiacciatrice patavina viene confermata. Saranno 29 le sue presenze – 105 set giocati – e cresce il suo bottino di punti: 364 (327 in attacco con una percentuale del 33,6%, 30 muri e 7 ace). Ancora ottimo piazzamento di squadra con i quarti di finale raggiunti sia in campionato che in Coppa. Nel 2021/2022 torna a Trento ma questa volta in A1. La squadra allenata da coach Bertini è reduce dall’ottima annata in cui ha conquistato gli ottavi nei play-off scudetto e i quarti in Coppa Italia, ma alla fine dovrà rassegnarsi alla retrocessione in A2.

Per Chiara, oltre all’esordio in massima serie, 26 gettoni di presenza – 85 set giocati – e 87 punti (70 in attacco con una percentuale del 35,2%, 6 muri e 11 ace). Confermata l’anno dopo in A2 con coach Saja, per Mason è la stagione della consacrazione. Con la oramai ex di Messina Jessica Joly vince i play-off promozione e totalizza numeri da capogiro: 34 presenze – 118 set gocati – 399 punti (351 in attacco con una percentuale del 35,5%, 24 muri e 24 ace). In A1, la società trentina chiama Sinibaldi in panchina che la vuole per la nuova esperienza del club in A1, ma “Maso”, a metà stagione, accetta la chiamata del club piemontese e cambia colori di maglia.

Autori

+ posts

MessinaSportiva.it è stato fondato nel 2005 da Francesco Straface. Nato da una costola di un portale creato nel 2002 per seguire la Pallacanestro Messina, matricola in serie A1 maschile, ha sempre seguito con attenzione il calcio cittadino, dando però spazio a tantissime realtà, anche le meno conosciute. Rappresenta ormai un punto di riferimento per gli sportivi di città e provincia