Per l’agibilità annuale ancora tre prescrizioni. L’ACR lancia comunque gli abbonamenti

curva SudIl calore della Curva Sud non conosce flessioni neanche quando la classifica è poco esaltante

Dalla Commissione di Vigilanza è arrivato l’ok soltanto per il singolo evento e per una capienza limitata a 3mila spettatori, rispetto ai 6.900 posti disponibili in occasione del precedente match interno con il Gela. L’ACR Messina, dopo una lunga serie di rinvii, lancerà comunque in serata la campagna abbonamenti. Prevista infatti già nelle prossime ore la distribuzione delle tessere stampate nei giorni scorsi.

Franco Scoglio

Alcuni tifosi percorrono la lunga salita verso il “Franco Scoglio”

L’assessore Sebastiano Pino, intanto, ci ha anticipato i contenuti del verbale dell’organo prefettizio. Restano tre le criticità che devono essere risolte ai fini della concessione dell’agibilità annuale della struttura di San Filippo. Ovvero i corsi di formazione sulla sicurezza e sull’utilizzo dell’impianto antincendio da parte del personale utilizzato durante le partite disputate al “Franco Scoglio”, la questione dei vetri divisori che separano il campo dagli spalti e la certificazione dell’impianto di diffusione sonora.

In occasione delle gare con Gela e Acireale – ha tenuto a sottolineare il componente della Giunta – si è rivelata quindi decisiva un’ordinanza del primo cittadino Renato Accorinti. Che in occasione del match con la Nocerina si era visto imporre invece l’alt preventivo da Questura e Prefettura. L’apertura dello stadio, tra burocrazia e prescrizioni, resta un’Odissea.

Commenta su Facebook

commenti