L’Adrano passa sul campo del Milazzo e conquista la finalissima contro Alcamo

Adrano Basket

Missione compiuta. L’Adrano Basket espugna il Palalberti di Barcellona Pozzo di Gotto e oblitera, meritamente, il biglietto per la finalissima con l’Alcamo che vale la promozione in serie C. Traguardo minimo stagionale raggiunto per i Castiglione boys che adesso però sono chiamati all’impresona, difficile ma non impossibile, contro l’invincibile armata alcamese: rovesciare il pronostico e approdare in serie C. Se l’Alcamo aveva già chiuso i conti in gara 2 a Ragusa, il quintetto adranita non è da meno in terra messinese.

I bianconeri si sbarazzano dei mamertini definitivamente e lo fanno al termine di una gara giudiziosa, lievitata soprattutto dal secondo quarto in poi. Castiglione nel post gara 1 era stato buon profeta: “Sarà dura ma andiamo lì per chiudere il discorso”. Profezia azzeccata perché il quintetto di Lucifero scatta dai blocchi a fionda portandosi a +10 a conclusione del primo quarto (22-12). Discreto vantaggio ma poco per intimorire un Adrano che col passare dei minuti aumenta sensibilmente e incessantemente i giri del proprio motore iniziando a martellare il canestro ospite. Whatley (30 punti), Lo Faro (17) e Leanza (16) crescono di prestazione e per i mamertini iniziano i problemi. Alla pausa lunga il vantaggio di Spano’ e compagni si assottiglia a tre punti (37-34). Dopo l’intervallo l’equilibrio rimane ma la banda adranita smaltisce sempre più le tossine del viaggio rosicchiando un altro punto (55-53) nonostante un arbitraggio insufficiente che fa imbestialire e non poco la comitiva adranita. Si va all’ultimo quarto, quello decisivo, e l’Adrano diventa una macchina da guerra perfetta: straordinaria intensità difensiva da parte di tutti e lucidità in attacco.

Minibasket Milazzo

Arriva il sorpasso con gli adraniti che in alcuni momenti dell’ultimo quarto accumulano un vantaggio di 14 punti (57-71) ma ancora una volta una serie di decisioni cervellotiche delle due giacchette nere consentono ad un Milazzo con i nervi a fior di pelle e tremendamente falloso di accorciare a -5. Ma i liberi e l’immancabile bomba di Leanza silenziano l’esuberanza dei locali che si arrendono per 74-82. L’Adrano vola in finale ( gara 1 il 26 marzo al Palatresanti, gara 2 domenica 2 aprile alla Tensostruttura ed eventuale gara 3 il 9 aprile di nuovo ad Alcamo) e spera di scrivere una sceneggiatura diversa rispetto all’anno scorso. Per ultimo, ma non importanza, la diretta live dell’ultimo quarto sulla pagina Facebook di Adrano (a cura dei dirigenti Giuseppe Bua, Antonio Bulla, Giuseppe Palazzotto, Francesco Baviera e del presidente Giorgio Sampieri) è stata vista da 3 mila utenti, 132 i commenti, piu di 70 like e moltissime condivisioni a dimostrazione di come questa squadra appassiona tutti ed è seguitissima. Serve l’impresa con l’Alcamo per conquistare la promozione.

Articolo di Davide D’Amico-Adrano Bsket

Commenta su Facebook

commenti