La WP Despar Messina ospita la matricola Prato

Un time-out della Waterpolo Despar Messina

time out wp messinaArchiviato il discorso salvezza, la Waterpolo Despar Messina vuole regalarsi un finale di regular season da protagonista. Sabato alla piscina “Cappuccini” (ore 15) la squadra peloritana cercherà contro la matricola Prato (arbitri Ferri e Magnesia), nel primo incontro di un doppio turno interno consecutivo, il successo per consolidare il settimo posto in classifica e riscattare la pesante sconfitta maturata in Toscana nella partita di andata, forse la prestazione peggiore, anche se con l’attenuante di un viaggio avventuroso, tra quelle offerte in campionato.

Dopo aver sfiorato i colpacci con Rapallo e Orizzonte Catania, la WP Despar vuole dare un seguito ai brillanti risultati ottenuti con Blu Team e Bologna, che sono valsi la permanenza virtuale nella massima serie della pallanuoto femminile. Nessun problema di formazione per l’allenatore messinese che potrà contare su l’intera rosa con il portiere Sparano e l’attaccante Morvillo su di giri per la convocazione per il collegiale di Ostia con la Nazionale italiana ’94. L’ennesimo riconoscimento del buon lavoro svolto dalla società in questa stagione.

Il tecnico Giovanni Puliafito inquadra, così, la sfida con le toscane: “Con la salvezza ormai in tasca, l’obiettivo, adesso, è cercare di arrivare più in alto possibile prima dei quarti di finale dei play-off scudetto, che si giocheranno a fine marzo. Difenderemo il settimo posto, migliorarlo, numeri alla mano, sembra, infatti, difficile vista la distanza dalle formazioni che occupano la “pancia” della graduatoria. Ma, come si sa, vincere aiuta a vincere e cercheremo conferme anche in queste ultime giornate”.WP Despar

Queste le altre gare della quindicesima giornata: Imperia-Orizzonte Catania, Padova-Rapallo, Firenze-Blu Team, Bogliasco-Bologna. Classifica: Orizzonte Catania 42, Rapallo 34, Imperia 32, Padova 26, Firenze 21, Bogliasco 20, WP Despar Messina 13, Prato 12, Blu Team e Bologna 3.

 

Commenta su Facebook

commenti