La Vis Reggio Calabria nella tana della capolista San Severo

Warwick (Vis Reggio)Un incontenibile Warwick contrastato sotto canestro da Rath e Scilipoti

L’impegno, sulla carta, è di quelli proibitivi. I reggini affrontano la squadra che in regular season ha dominato il girone campano/pugliese ed ha iniziato i play off a mille, rifilando 14 punti a Campli e 17 a Formia. A ciò si aggiunga l’infortunio di Zampogna (stagione praticamente finita per il play palmese per via dello stiramento al polpaccio rimediato domenica scorsa) e il quadro delle difficoltà aumenta a dismisura. Ma la Vis Reggio, che ancora si lecca le ferite dopo il pesante ko interno di sette giorni fa contro Campli, non ha nessuna intenzione di recitare il ruolo di vittima sacrificale sabato sera in terra pugliese, al cospetto di un’Allianz San Severo lanciatissima verso la conquista della serie B.

Vis Reggio - time out

Checco d’Arrigo parla ai suoi ragazzi nel corsi di un time-out

I bianco/amaranto di Checco D’Arrigo sono un gruppo coeso, di uomini veri in campo e fuori, pronti a reagire ad ogni avversità, come già avvenuto in stagione. Era successo due mesi fa dopo la sconfitta beffa maturata all’ultimo secondo contro la Costa d’Orlando, che addirittura aveva messo in discussione la qualificazione alla fase nazionale. Da allora sono arrivate quattro vittorie consecutive e il primo posto finale, segno inequivocabile di una capacità di rialzarsi che fa ben sperare per l’appuntamento di domani. Ricci, Serroni, Brunetti e De Fabritiis sono le punte di diamante della corazzata di coach Coen, il quale può disporre di un roster profondo, allestito per centrare il salto di categoria. I calabresi, però, non sono da meno, e partiranno stamani alla volta della Puglia con l’intento di dare battaglia e rilanciare le proprie ambizioni in chiave promozione.

Palla a due domani sera alle 21.15 al Palazzetto dello sport “Falcone Borsellino” di San Severo. Arbitrerà la coppia composta da Antonio Errico di Perugia e Omar Abbassi di Ascoli Piceno.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva