La Top Spin Messina vince all’esordio in Champions: 3-2 sul TTC Enfireex Ostrava

Top Spin Messina FontalbaTop Spin Messina Fontalba all'esordio in Champions League

Una vittoria palpitante all’esordio assoluto in Champions League. A Verkhnaya Pyshma, in Russia, la Top Spin Messina Fontalba ha aperto il gruppo C battendo 3-2 i cechi del TTC Enfireex Ostrava e ottenendo il suo primo e storico successo nella massima competizione continentale organizzata dall’ETTU (European Table Tennis Union). Per la squadra allenata da Wang Hong Liang un sigillo a testa da parte di João Monteiro, Marco Rech Daldosso e Yaroslav Zhmudenko, con quest’ultimo autore di un grande rimonta nell’incontro decisivo.

Yaroslav Zhmudenko

Yaroslav Zhmudenko, volto nuovo della Top Spin

L’ucraino, neo acquisto della Top Spin Messina Fontalba insieme a Matteo Mutti, ha ceduto 3-1 contro Jakub Kleprlik nel singolare d’apertura. Il primo set è stato vinto da Zhmudenko, bravo ad allungare (8-5) e a chiudere 11-6. Kleprlik si è staccato subito (4-1) nella seconda frazione e, nonostante la reazione (7-6) di Zhmudenko, ha prevalso per 11-7. Anche il terzo parziale è finito nelle mani dell’atleta ceco. Due i set-point: il primo annullato da Zhmudenko, il secondo concretizzato in maniera fortunosa (11-9). Nel quarto, Zhmudenko ha recuperato da 0-3, passando a condurre sul 6-5 e poi ancora sull’8-7. Niente da fare per i tre punti di fila dell’avversario che ha chiuso i giochi al secondo match-point per 11-9.

Molto bene João Monteiro che ha rimesso in parità il confronto superando 3-0 Filip Delincak. In svantaggio per 1-3, il portoghese è risalito (5-4) e, dopo il 5-5, ha assunto le redini della sfida. Quattro punti consecutivi e affermazione per 11-7 nel primo set. Nel secondo parziale, Monteiro ha allungato dal 5-4, non sbagliando più nulla e imponendosi agevolmente per 11-5. Con il 4-0 in apertura di terzo set il lusitano, facendo valere la sua esperienza, ha dovuto poi soltanto gestire il vantaggio fino a timbrare il 3-0 con l’11-4.

Top Spin Messina

Joao Monteiro, leader della Top Spin

Altro 3-0 ad opera di Marco Rech Daldosso che ha regolato Petr Korbel, con importanti trascorsi da ex numero 16 del mondo e da quarto classificato alle Olimpiadi di Atlanta ‘96. Equilibrio sino al 5-5 della prima frazione, poi il portacolori della Top Spin è avanzato deciso e, nonostante il tentativo di rimonta (9-8) di Korbel, è andato dritto al traguardo: 11-8. Iniziato il secondo set con un importante 5-1, Rech Daldosso si è imposto per 11-6. Nel terzo e conclusivo parziale, il bresciano non ha lasciato spazio al rivale, andando sul 7-3 e chiudendo presto il discorso (11-8) per il 2-1 complessivo della Top Spin.

A seguire, João Monteiro è stato sconfitto per 3-2 da Jakub Kleprlik al termine di una partita dai mille capovolgimenti. Saldamente avanti (5-3, 7-4), dopo essere andato sotto per 1-3, il portoghese ha incamerato per 11-6 il primo set. Kleprlik ha risposto con l’11-3 del secondo parziale e ha fatto proprio per 11-7 anche il terzo, in cui Monteiro era partito bene (3-0) e aveva ritrovato il momentaneo vantaggio sul 7-6. L’atleta della Top Spin ha pareggiato i conti con l’11-6 della quarta frazione, condotta dall’inizio alla fine, rimandando il verdetto alla “bella”. Il mini quinto set, sulla distanza dei sei punti, è stato vinto da Kleprlik per 6-2 e il TTC Enfireex Ostrava si è portato sul 2-2.

Top Spin Messina

Wang Hong Liang, tecnico della Top Spin Messina

Nel quinto e decisivo singolare la splendida rimonta (3-2) di Zhmudenko contro Delincak ha decretato il successo dei peloritani. Delincak ha conquistato il primo set per 11-7 e si è ripetuto nel secondo per 11-9, trasformando il secondo set-point a disposizione. Con la strada tremendamente in salita, Zhmudenko ha reagito, riaprendo la contesa grazie all’11-7 del terzo parziale. Sul 5-4 l’ucraino ha messo a segno tre punti di fila, staccando l’avversario. Perentorio l’11-3 del quarto set, ancora in favore di Zhmudenko, che ha portato la sfida alla “bella”. Sul 2-0 per Delincak, il neo acquisto della Top Spin ha tirato fuori gli artigli, piazzando quattro punti consecutivi. Sul 5-3, con due match-point, Zhmudenko ha esultato al secondo: 6-4 e Top Spin Messina Fontalba in festa per un debutto da urlo in Champions League. La squadra del presidente Giuseppe Quartuccio, unica rappresentante italiana nella competizione, ha poi posato con la bandiera della Sicilia per celebrare l’indimenticabile affermazione.

Giovedì 16 settembre, alle ore 16 italiane, nella seconda giornata del girone C, valevole per la prima fase di Champions League, i ragazzi guidati dal tecnico Wang Hong Liang affronteranno i padroni di casa del TTSC UMMC-ELEM, sempre in diretta streaming su Ettu.tv.

TOP SPIN MESSINA FONTALBA-TTC ENFIREEX OSTRAVA 3-2
Yaroslav Zhmudenko-Jakub Kleprlik 1-3 (11-6, 7-11, 9-11, 9-11)
João Monteiro-Filip Delincak 3-0 (11-7, 11-5, 11-4)
Marco Rech Daldosso-Petr Korbel 3-0 (11-8, 11-6, 11-8)
João Monteiro-Jakub Kleprlik 2-3 (11-6, 3-11, 7-11, 11-6, 2-6)
Yaroslav Zhmudenko-Filip Delincak 3-2 (7-11, 9-11, 11-7, 11-3, 6-4)

The following two tabs change content below.