La Savam Costruzioni Letojanni supera al tie-break l’Universal Catania

Esultanza atleti Savam LetojanniEsultanza atleti Savam Letojanni

Sembrava dovesse essere una formalità. Una gara da poter vincere a occhi chiusi e senza alcun problema. E invece le previsioni della vigilia non sono state rispettate, anche se alla fine la vittoria che doveva arrivare è giunta al tie-break, con grande fatica e un pizzico di orgoglio che non guasta mai.

Fernando Centonze

Mister Fernando Centonze (Volley Letojanni)

Se la Savam Costruzioni Volley Letojanni è infatti riuscita ad avere la meglio per 3 a 2 sull’Universal Catania molto merito va sicuramente alla determinazione messa in campo soprattutto nel quarto e quinto set. Prima dei quali i catanesi di mister Lopis avevano quasi pensato che l’ultima trasferta del loro campionato potesse essere un piatto prelibato da gustare con un 3 a 1 netto. Questo non è accaduto proprio per il ritorno di un Letojanni che, con i 2 punti conquistati sul parquet del Pala “Letterio Barca” riuscirà a terminare il torneo al terzo posto in classifica. Un risultato lusinghiero e che è stato ottenuto aritmeticamente contro gli etnei che, a loro volta, avranno la possibilità di arrivare a quota 42, nell’ultima gara di campionato. Dall’altra parte, la Savam sarà di scena a Lamezia Terme, contro il Raffaele nell’ultimo match della regoular season.

Savam Costruzioni Volley Letojanni-Universal Catania 3-2 (18-25; 25-17; 21-25; 25-23; 15-8)
Savam Costruzioni Volley Letojanni: Schifilliti 4, Schipilliti 10, Mazza 14, Ruggeri L1, Nicosia L2, Remo 11, Mastronardo, Princiotta 12, Degli Esposti 2, Corso 8, D’Andrea 8. N.e. Scollo. All.: Centonze.
Universal Catania: Nicolosi 8, Maccarone 19, La Rosa, Balsamo 4, Arezzo 16, Battiato 10, Di Grazia, Cavalli L1, Zannini, Guadagnino, Ndrecaj 9. N.e. Ragusa, Spalletta L2. All.: Lopis.
Arbitri: Rizzica di Lamezia e Gaetano di Rende.

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti